Riprendono lavori alla stazione di Scampia

Ripartono i lavori alla stazione di Scampia dopo sei anni di blocco al cantiere. I cittadini del quartiere avranno una stazione decente entro il 2020.

Vincenzo De LucaNapoli è una città dove emergono in maniera più marcata le differenze di trattamento tra il centro storico e le periferie. Il caso emblematico è la linea 1 della metropolitana. Da una parte c’è la stazione più bella d’Europa, dall’altra quella più brutta e degradata al mondo. Dopo 6 anni ripartono i lavori di ammodernamento alla stazione di Scampia-Piscinola. E’ un grande giorno per i cittadini del quartiere a nord di Napoli.

Per la verità già l’anno scorso era stata fatta una pulizia generale per ingannare i residenti in vista delle elezioni amministrative. Questa volta però è tutto vero. I lavori alla stazione di Scampia-Piscinola termineranno nel primo semestre del 2020. All’inaugurazione del cantiere è intervenuto anche il tagliatore di nastrini Vincenzo De Luca. Il governatore della Regione Campania ha dichiarato: “Oggi riprendiamo i lavori della stazione di Scampia-Stazione ScampiaPiscinola che erano fermi dal 2011. Sono altri 53 milioni di euro di lavori che si riattivano dopo 6 anni di blocco di questo cantiere. Un ringraziamento ai colleghi e agli uffici regionali, perché mettere ordine in questa materia dopo anni è veramente un atto di efficienza amministrativa, di coraggio e di responsabilità”. La Regione ha fatto una transazione da 100 milioni di euro con la società impegnata in questo cantiere importante non solo per Scampia e Piscinola. I lavori consentono infatti il collegamento con Aversa e di costruire opere connesse, come il collettore fognario di Giugliano. In più riparte il cantiere per rifare tutta la stazione di Melito.

Ripartono i lavori alla stazione di Scampia dopo sei anni di blocco al cantiere. Un ringraziamento ai colleghi e agli uffici regionali, perché mettere ordine in questa materia dopo anni è veramente un atto di efficienza amministrativa, di coraggio e di responsabilità.

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Martedì 30 maggio 2017

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

La guerra alle armi di Save the Children

Lo strano caso di Erika Marcato

Alitalia salvata con soldi pubblici

De Magistris vuole referendum per autonomia di Napoli

Bankitalia: Debito pubblico a 2.316,7 miliardi

La paziente perfetta