Francia nazionalizza i cantieri navali Stx e i politici italiani stanno a guardare

Il governo francese ha deciso di nazionalizzare i cantieri Stx per impedire che finiscano sotto il controllo di Fincantieri.

Cantieri navali Stx France“Il presidente francese Emmanuel Macron ha scelto di nazionalizzare i cantieri  Stx France piuttosto che affidarne le chiavi al gruppo italiano Fincantieri, ritenuto problematico”. Questo è quello che ha scritto sul proprio sito “Le Monde”. L’operazione è stata ufficializzata oggi(27 luglio) dal ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire. Fincantieri aveva già acquisito oltre il 66% di Stx France.

Il politico francese ha spiegato: “Il nostro obiettivo è difendere gli interessi strategici della Francia”. Una bella doccia fredda per l’Italia. Ormai è chiaro a tutti che il nostro Paese non conta un tubo all’interno dell’Unione Europea. In Francia si fanno le nazionalizzazioni, mentre in Italia si svende il nostro patrimonio con le privatizzazioni. E’ grave e incomprensibile la decisione di Parigi di non dar seguito all’accordo per la fusione tra Fincantieri e Stx. L’intesa garantiva la tutela dei livelli occupazionali in Francia e del know-how francese. “Nazionalismo e protezionismo non sono basi accettabili su cui regolare i rapporti tra due grandi paesi europei. Per realizzare progetti condivisi servono fiducia e rispetto reciproco”. Questa è stata la risposta data in un comunicato congiunto dai ministri dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda. Martedì prossimo a Roma arriverà il ministro francese Le Maire. Vedremo cosa uscirà fuori dall’incontro.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Migrante viene inquadrato dalla telecamera di Agorà

Il cimitero islamico a Napoli

Inps spende 426 milioni per assegni assistenziali agli stranieri

Taglio accise carburanti provoca buco di 4 miliardi

Crisi ANM colpisce periferia

L’imprenditore che non trovava personale si lamenta dei lavori