Ritiro patente per cellulare alla guida

Sospensione della patente fino a tre mesi alla prima infrazione. È quanto previsto dall'emendamento presentato e approvato in commissione Trasporti alla Camera.

Donna alla guida con lo smartphoneSospensione immediata della patente per chi usa il cellulare o altri dispositivi elettronici durante la guida. E’ una delle novità contenute nel testo di modifica dell’art.173 del Codice della Strada, presentato dal viceministro delle Infrastrutture, Riccardo Nencini, in Commissione Trasporti alla Camera.

Attualmente la sospensione è prevista solo per la seconda infrazione in due anni. L’emendamento è stato presentato e approvato oggi(19 luglio) dal presidente della commissione Trasporti della Camera, Michele Meta. A chi viene “beccato” con lo smartphone alla guida non verrà solo ritirata la patente ritirata per 3 mesi, ma dovrà subire anche una decurtazione di  5 punti oltre ad una sanzione pecuniaria che va da 160 a 640 euro. In caso di recidiva la sospensione della patente sale a 6 mesi e la multa varia da 320 a 1.282 euro. Altre novità della proposta del governo, la distanza di sicurezza di almeno un metro e mezzo dai ciclisti in fase di sorpasso e l’obbligo di dotarsi di seggiolini con dispositivi anti abbandono di bambini in auto.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia

Salvini prosegue linea Renzi sui termovalorizzatori

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo