Arezzo: Migrante aggredisce due adolescenti

Un richiedente asilo di nazionalità ghanese ha aggredito due adolescenti in uno dei parchi più frequentati di Arezzo. L'accoglienza indiscriminata mette a rischio la sicurezza?

CarabinieriI migranti servono per occupare i posti di lavoro rifiutati dagli italiani e per pagare le pensioni. Questo è il ritornello che sentiamo spesso in televisione. Al momento sappiamo che l’emergenza ci costa quasi 4 miliari di euro all’anno e che i lavoratori stranieri fanno evaporare una parte della nostra ricchezza.

L’altra cosa certa è che i migranti hanno fatto aumentare il numero di indigenti e di criminali nel nostro Paese. L’ultimo caso di cronaca è accaduto ad Arezzo lo scorso 4 agosto. Un migrante ha aggredito una coppia di sedicenni obbligando la ragazzina a denudarsi sotto la minaccia di un coltello e poi a calci e pugni, e ha tentato un approccio sessuale. E’ successo in uno dei parchi più frequentati della città, il Prato. I 2 adolescenti sono riusciti a fuggire. L’aggressore, arrestato dai carabinieri per violenza sessuale e lesioni, è un richiedente asilo di nazionalità ghanese di 35 anni ospite di una struttura della Caritas. E’ sospettato di avere aggredito altre due coppiette di 15-16enni lo scorso 22 luglio. Stamani l’udienza di convalida del fermo. Questi sono i risultati della finta accoglienza fatta dall’Italia. I perbenisti ipocriti stanno contribuendo alla deriva sociale del nostro Paese.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

Scampia tagliata fuori dal trasporto pubblico

CheBanca! con disservizi

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Il business degli affidi

Sbarchi migranti in calo del 83,30%