La finta riapertura del parco San Gaetano Errico a Secondigliano

Il parco San Gaetano Errico è stato riaperto dopo un mese di chiusura. I cittadini hanno notato che non è cambiato nulla, regna ancora il degrado. Guarda il video.

Parco San Gaetano ErricoLa cura del verde pubblico a Napoli è diventato un optional. Lo scorso 4 luglio è stato chiuso parco San Gaetano Errico in viale delle Galassie a Secondigliano. L’intervento drastico arrivò dopo numerose segnalazioni da parte di cittadini. Nel parco fu constatata la pericolosità delle voragini e delle reti dei campetti sportivi presenti al suo interno, che potevano comportare gravi pericoli per i cittadini.

Dopo un mese di lavori per numerosi dissesti riscontrati, oggi(3 agosto) il parco San Gaetano Errico è stato nuovamente consegnato ai cittadini del quartiere. Tutto bene? Mica tanto. Hanno riaperto solo i cancelli, visto che nell’area regna ancora il degrado. E’ una presa in giro per i residenti della zona. Nel parco ci sono ancora rifiuti di ogni genere, giostrine rotte, fontanelle chiuse, campi da gioco senza reti, canestri e protezioni, deiezioni canine e le voragini sono state ricoperte di cemento. L’assessore al Verde e alla Qualità della vita, Maria D’Ambrosio, ha dichiarato: “Abbiamo riaperto il parco ben sapendo che non era ancora al massimo della manutenzione, ma continueremo a lavorarci e a tal proposito sono stati stanziati appositi fondi”. La finta riapertura del parco San Gaetano Errico è una pagliacciata in pieno stile della giunta De Magistris. Altro che Napoli città rifugio, la città è abbandonata a se stessa.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

Scampia tagliata fuori dal trasporto pubblico

CheBanca! con disservizi

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Il business degli affidi

Sbarchi migranti in calo del 83,30%