La finta riapertura del parco San Gaetano Errico a Secondigliano

Il parco San Gaetano Errico è stato riaperto dopo un mese di chiusura. I cittadini hanno notato che non è cambiato nulla, regna ancora il degrado. Guarda il video.

Parco San Gaetano ErricoLa cura del verde pubblico a Napoli è diventato un optional. Lo scorso 4 luglio è stato chiuso parco San Gaetano Errico in viale delle Galassie a Secondigliano. L’intervento drastico arrivò dopo numerose segnalazioni da parte di cittadini. Nel parco fu constatata la pericolosità delle voragini e delle reti dei campetti sportivi presenti al suo interno, che potevano comportare gravi pericoli per i cittadini.

Dopo un mese di lavori per numerosi dissesti riscontrati, oggi(3 agosto) il parco San Gaetano Errico è stato nuovamente consegnato ai cittadini del quartiere. Tutto bene? Mica tanto. Hanno riaperto solo i cancelli, visto che nell’area regna ancora il degrado. E’ una presa in giro per i residenti della zona. Nel parco ci sono ancora rifiuti di ogni genere, giostrine rotte, fontanelle chiuse, campi da gioco senza reti, canestri e protezioni, deiezioni canine e le voragini sono state ricoperte di cemento. L’assessore al Verde e alla Qualità della vita, Maria D’Ambrosio, ha dichiarato: “Abbiamo riaperto il parco ben sapendo che non era ancora al massimo della manutenzione, ma continueremo a lavorarci e a tal proposito sono stati stanziati appositi fondi”. La finta riapertura del parco San Gaetano Errico è una pagliacciata in pieno stile della giunta De Magistris. Altro che Napoli città rifugio, la città è abbandonata a se stessa.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Migrante viene inquadrato dalla telecamera di Agorà

Il cimitero islamico a Napoli

Inps spende 426 milioni per assegni assistenziali agli stranieri

Taglio accise carburanti provoca buco di 4 miliardi

Crisi ANM colpisce periferia

L’imprenditore che non trovava personale si lamenta dei lavori