Terremoto di magnitudo 4 a Ischia

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata rilevata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a Ischia.

Terremoto IschiaAlle 20.57 c’è stata una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 4.0 nell’isola di Ischia, in Campania. L’epicentro è stato localizzato tra i comuni di Forio, Serrata Fontana, Lacco Ameno, Barano d’Ischia e Casamicciola Terme. L’ipocentro è stato localizzato a 10 5 km di profondità.

La scossa è stata distintamente avvertita nell’isola e in alcune zone di Napoli. La gente si è riversata in strada mentre un black out elettrico si è registrato nel centro di Ischia porto. A Barano sono crollati alcuni muri perimetrali. Le squadre dei pompieri impegnate sul fronte degli incendi sono state dirottate in alcune aree dell’isola per accertare eventuali danni a persone o cose. La zona più colpita è Casamicciola dove si registrano numerosi danni e crolli. Una donna è morta colpita dai calcinacci di una chiesa, un’altra è stata trovata sotto le macerie della sua casa. Un bimbo di 7 mesi è stato estratto dalle macerie dopo 7 ore e sta bene. I soccorritori hanno raggiunto i suoi fratelli di 8 e 11 anni, ancora sotto le macerie. Due uomini e due donne sono stati trovati vivi sotto le case crollate. I feriti accertati sono 39, di cui uno grave. L’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno è stato evacuato per la presenza di numerose crepe nel palazzo. La zona colpita stasera dal sisma a Ischia è la stessa di un famoso terremoto che il 28 luglio 1883 provocò più di 2.000 morti e distrusse in particolar modo il comune di Casamicciola. Fra le vittime, anche la famiglia del filosofo Benedetto Croce, allora diciassettenne, che fu estratto vivo dalle macerie.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli