Unimpresa: Fisco evaso per 86,9 miliardi l’anno

Ammonta a 86,9 miliardi di euro l’anno il totale dell’evasione fiscale in Italia. Lo rivela un rapporto del Centro studi Unimpresa.

Fisco evaso per 86,9 miliardi l’annoLa media dell’evasione fiscale in Italia è attestata, nei sei anni che vanno dal 2010 al 2015, a 86,9 miliardi di euro. Lo sostiene il Centro studi Unimpresa che ha analizzato la Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza(Def). Il picco massimo è stato raggiunto nel 2011 con 90,2 miliardi di euro, il minor livello nel 2010 con 83,04 miliardi; ne 2012 la media di evasione si è attestata a 86,9 miliardi, nel 2013 a 87,5 miliardi, nel 2014 a 89,06 miliardi e nel 2015 a 85,2 miliardi. Tra le imposte più evase figurano l’IRPEF e l’IVA. La tassa sui redditi registra mancati versamenti medi per 30,7 miliardi, mentre per quanto riguarda il balzello sui consumi sfuggono all’amministrazione finanziaria 35,5 miliardi. Nel dettaglio, nel 2015 si sono registrati mancati versamenti di IRPEF per 31,6 miliardi, di IRES(imposta sul reddito delle società) per 10,2 miliardi, di IVA per 34,7 miliardi, di IRAP(imposta regionale sulle attività produttive) per 8,1 miliardi, di imposta sulle locazioni per 1,3 miliardi e del canone Rai per 1 miliardo.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Taglio accise carburanti provoca buco di 4 miliardi

Il cimitero islamico a Napoli

L’imprenditore che non trovava personale si lamenta dei lavori

BCE presenta nuove banconote da 100 e 200 euro

Il DDL per tagliare le pensioni d’oro

Debito pubblico Italia problema dal 1981