Le donazioni per il treno del PD

Il treno del Partito Democratico è partito. I democartici chiedono ai cittadini di fare donazione per dare energia al treno.

Matteo RenziIl treno del PD è partito dalla stazione Tiburtina di Roma il 17 ottobre 2017 alle ore 9.55. Il treno “Destinazione Italia” è composto da 5 carrozze ed è attrezzato per incontri e per la stampa. Ogni tappa sarà l’occasione per ascoltare l’Italia vera, questo è quello che sostengono i “finti” democratici.

Peccato che un cittadino qualunque non può salire sul treno di Matteo Renzi e company. Il famoso Paese reale, quello che non cattura l’attenzione di giornali e TV ma che costituisce la vera ricchezza dell’Italia, rimarrà inascoltato. La pagliacciata dei “finti” democratici è costata 400 mila euro. Uno spreco di soldi, considerando che il Partito Democratico ha 184 dipendenti in cassa Donazioni per il treno del PDintegrazione e un bilancio in rosso di 9,5 milioni di euro. La cosa buffa è che il PD chiede ai cittadini di fare donazioni per dare energia al loro treno. Pensavo fosse una bufala, invece è tutto vero(foto). Questi ci fanno o ci sono? Vorrei proprio conoscere quei “fessi” che danno i soldi ai renziani per farli girare l’Italia a spese nostre. Il costo del treno del PD, infatti, verrà ammortizzato dai rimborsi elettorali. Non date un euro ai “pedroni democratici”, fate beneficenza alle persone.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Voragine in via Masoni

Inps: 3,3 milioni di lavoratori pubblici nel 2018