In arrivo nuova terapia anti-cancro

Negli Stati Uniti è stato dato il via libera a una nuova terapia genica contro i linfomi non-Hodgkin. Trasforma le cellule del sistema immunitario del paziente in spietati killer del cancro.

In arrivo nuova terapia anti-cancroLa Food and Drug Administration(FDA) degli Stati Uniti ha autorizzato una nuova classe di terapia genetica per trasformare i linfociti T del paziente in killer del cancro. La terapia, chiamata “Yescarta”, prodotta dalla Kite Pharma è stata autorizzata per gli adulti affetti da linfoma non-Hodgkin, una neoplasia maligna del tessuto linfatico. I linfociti T sono cellule del sistema immunitario preposte naturalmente a difendere l’organismo dalle aggressioni.

Come funziona la terapia Yescarta? I linfociti T del malato vengono prelevate e modificate geneticamente per includere un gene per individuare e eliminare le cellule cancerogene del linfoma. Una volta potenziati, i linfociti T vengono di nuovo infusi nel paziente. La nuova terapia anti-cancro verrà utilizzata per i pazienti che sono stati già sottoposti ad almeno 2 trattamenti chemioterapici senza benefici. Il trattamento genetico trasforma le cellule del sistema immunitario del paziente in “un farmaco vivente”. Nello studio clinico, il trattamento è stato somministrato a 101 pazienti: il 72% ha registrato una diminuzione delle dimensioni del tumore e circa la metà dei pazienti trattati non mostrava segno della malattia a distanza di 8 mesi. Tuttavia, tre pazienti sono morti ed il trattamento può causare seri effetti collaterali. Alcuni pazienti, infatti, hanno avuto febbri alte, congestione polmonare, crisi nella pressione sanguigna e problemi neurologici. La terapia anti-cancro Yescarta, informa l’azienda farmaceutica, costerà 373 mila dollari per malato. Si tratta della seconda terapia genica autorizzata dalla FDA. Il primo, che si chiama “Kymriah” ed è di proprietà della Novartis, è stato approvato ad agosto e riguarda i bambini o i giovani con forme aggressive di leucemia. Un ciclo di Kymriah costa 475 mila dollari.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Global Compact dell’Onu

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Assicurazione RC auto con scatola nera

Istat: A rischio povertà una persona su 4