Manovra 2018 prevede 3,5 miliardi di tagli alla spesa pubblica

Le coperture della prossima manovra economica arriveranno oltre che dagli spazi di deficit anche da 3,5 miliardi di tagli di spesa.

Manovra 2018 prevede 3,5 miliardi di tagli alla spesa pubblicaLa Manovra economica per il 2018 parte da 19,58 miliardi di euro. Nel dettaglio si tratta di 10,9 miliardi di deficit(nella differenza tra il tendenziale e il programmatico) e 8,62 miliardi di coperture, di cui 3,5 miliardi sono tagli di spesa e 5,1 entrate attese dalla lotta all’evasione fiscale, in particolare l’IVA. Questo è quello che c’è scritto nel documento integrativo della nota di aggiornamento al Def.

Nei tagli di spesa è inserito anche il miliardo all’anno a carico dei ministeri con la nuova spending review. Nella legge di bilancio ipotizzata nella Nota al Def, verrebbe totalmente disattivata la clausola di salvaguardia relativa al 2018 e “parzialmente” quella per il 2019. Il mancato aumento delle aliquote IVA ammonta a 15,7 miliardi nel 2018 e 11,4 miliardi nel 2019. Nella Manovra, s’ipotizza di stanziare 600 milioni per la coesione sociale, tra cui il reddito di inclusione. Altri 2,6 miliardi di euro per le politiche invariate, tra cui il rinnovo contrattuale del pubblico impiego. 338 milioni nel 2018 e poi 2 miliardi nel 2019 per incentivare assunzioni stabili dei giovani. Il governo Gentiloni presenterà ufficialmente in Parlamento, entro il 20 ottobre, il disegno di legge di bilancio.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Inps spende 426 milioni per assegni assistenziali agli stranieri

BCE presenta nuove banconote da 100 e 200 euro

Il DDL per tagliare le pensioni d’oro

Lavorare per restare poveri

Debito pubblico Italia problema dal 1981

Istat: Saldo primario Italia a 1,4% del PIL nel 2017