Bankitalia: Debito pubblico a 2.283,9 miliardi di euro

Il debito pubblico italiano a settembre 2017 si è attestato a 2.283,9 miliardi di euro, in aumento rispetto al mese precedente. In calo le entrate tributarie.

Finanza pubblica. Novembre 2017La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A settembre 2017 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.283,9 miliardi di euro, in aumento di 4,7 miliardi rispetto ai 2.279,2 di agosto 2017, quando aveva registrato un calo di 21,3 miliardi.

L'incremento ha riflesso il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche(16,5 miliardi), in parte compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro(per 11,3 miliardi, a 52,1; erano pari a 39,3 miliardi a settembre 2016) e dall’effetto degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del tasso di cambio(complessivamente hanno contenuto il debito di 0,7 miliardi). A settembre 2016 il debito pubblico italiano era pari a 2.212,6 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 71,1 miliardi in 12 mesi. Nel mese di settembre 2017 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 28,2 miliardi di euro, in calo di 3,8 miliardi a quelle rilevate nello stesso mese del 2016(32 miliardi di euro). Nei primi nove mesi del 2017, le entrate tributarie nel bilancio dello Stato sono state pari a 306,8 miliardi di euro, in aumento dell’1,6% rispetto a quelle relative allo stesso periodo del 2016(302 miliardi).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pernigotti chiude fabbrica di Novi Ligure

Lungomare di Napoli in stato pietoso

Perché il governo Conte ha detto no al prestito BEI?

Migranti aggrediscono troupe Rai

Il caso della stazione Hirpinia dell’Alta Velocità Napoli-Bari

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano