Di Maio annulla duello TV con Renzi

Luigi Di Maio cancella il confronto TV con Matteo Renzi. Il grillino tratta il segretario del PD come un Marino qualunque.

Luigi Di Maio e Matteo RenziLuigi Di Maio annulla la sfida in TV con Matteo Renzi, prevista per domani(7 novembre) su La 7. Il candidato premier del Movimento 5 Stelle ha dichiarato: “Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica. Il terremoto del voto in Sicilia ha completamente cambiato questa prospettiva”.

In pratica Di Maio tratta Renzi come un Marino qualunque. Il grillino ha aggiunto: “Mi confronterò con la persona che sarà indicata come candidato premier da quel partito o quella coalizione. Il PD è politicamente defunto. Il nostro competitor non è più Renzi o il Partito Democratico”. Il segretario del PD si era autoproclamato candidato premier del centrosinistra. Presto ci sarà una direzione PD dove il ruolo di Renzi sarà messo in discussione. Il dietrofront di Di Maio non è piaciuto all’ex premier. Renzi ha dichiarato: “Chi è il leader del PD lo decidono le primarie, cioè la democrazia interna. Non lo decidono le correnti, non lo decide il software di un’azienda privata, non lo decide Di Maio”. Peccato che proprio lui avete detto che non ci sarebbero state le primarie per il candidato premier del centrosinistra. L’ex premier non ha scritto nessun tweet sulla disfatta del PD in Sicilia, ma ha rilanciato la sfida a Di Maio. Che senso ha confrontarsi con un perdente seriale? Fa bene il grillino a evitarlo. La verità è che il PD di Renzi non va da nessuna parte senza bonus.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia