Monti punta sul DVB-T2 per far ripartire l’economia

Il governo Monti punta sul DVB-T2 per far ripartire l'economia. Gli italiani saranno costretti a cambiare i decoder o le TV appena acquistate per il passaggio al digitale terrestre.

Europa 7 già trasmette in DVB-T2Nel 2008 la regione Sardegna è stata la prima a sperimentare la TV digitale. In questi 4 anni quasi tutte le regioni sono passate alla nuova tecnologia. Mancano all’appello Basilica, Calabria, Puglia e Sicilia. Entro giugno 2012 l’Italia diventerà “all digital”. La popolazione è stata costretta ad acquistare un decoder o un nuovo TV per adeguarsi al nuovo standard.

Dopo aver fatto questo sacrificio, la maggior parte di voi pensa che sia tutto finito. Non è così. Il governo Monti ha pensato di far ripartire l’economia puntando sullo standard DVB-T2. Cos’è? E’ un evoluzione del digitale terrestre. Il nuovo sistema sarebbe in grado di fornire un aumento minimo del 30% in termini di bit rate utile, a pari condizioni di canale trasmissivo usato per il DVB-T. A cosa serve? Il DVB-T2 permetterà di avere un numero maggiore di canali e una migliore qualità visiva, grazie all’ampliamento dell’alta definizione e all’arrivo del 3D. Sai che bello vedere Monti o Berlusconi in tridimensionale.

Il passaggio al nuovo standard non sarà indolore. Tutti saranno costretti ad acquistare un decoder DVB-T2 o una televisione con il DVB-T2 integrato. Il governo ha già fissato le date. Dal primo gennaio 2015 tutti i produttori di TV dovranno integrare nei loro modelli un sintonizzatore digitale terrestre in standard DVB-T2 e, a partire dal primo luglio 2015, non potranno più essere prodotti televisori privi del nuovo tipo di decoder. Forse fra tre anni la TV diventerà un prodotto superato. Questo dovrebbe far capire che razza di persone ci governano. Il governo Monti non punta sulla banda larga. Nel Def 2012 si accenna solo al digidal divide, cioè a garantire 2 mega a tutti gli italiani. Nel resto d’Europa si parla già di 100 mega per ogni abitanti. Restiamo un Paese retrogrado.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

CheBanca! con problemi tecnici

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018

Tari costa in media 300 euro

L’amministrazione del degrado di De Magistris