Ocse: Italia è il paese che fa più cassa con tasse

L'Italia è il Paese Ocse che fa più cassa con le tasse. Il peso del fisco resta rilevante, al 42,9% sul PIL, ma in calo rispetto al 2015.

Italia è il paese che fa più cassa con tasseL’Italia è il Paese Ocse che fa più cassa con la tasse. E’ quello che emerge dal rapporto 2017 dell’Ocse. La percentuale di entrate fiscali sul totale delle entrate del governo nel 2015 si attesta al 91,4%, contro una media Ocse dell’82%. Il nostro Paese primeggia in questa speciale classifica davanti alla Nuova Zelanda(90,5%) e la Spagna(87,3%).

Nel 2000 la media dei Paesi Ocse era all’83,8% e l’Italia era sempre prima con il 91,6%. Questo significa che in 15 anni il calo è stato solo dello 0,2%. Le brutte notizie per gli italiani non finiscono qui. Il livello di tasse sul reddito è al 26% sul totale delle entrate nel 2015 contro il 24,4% della media Ocse. E’ minore il peso sul reddito delle società: 4,7% contro l’8,9% della media. La pressione fiscale è scesa lievemente ma l’Italia resta il sesto Paese al mondo in cui si pagano più tasse.  La tassazione complessiva dell’Italia nel 2016 è stata del 42,9% rispetto al PIL dal 43,3% del 2015, dietro a quella della Danimarca(45,9%), della Francia(45,3%), del Belgio(44,1%) e della Svezia(42,9%). Il livello di tassazione più basso il nostro Paese lo ha raggiunto nel 2005, con una pressione fiscale del 39,1%. Ogni italiano ha pagato nel 2015 13.383 euro l’anno di tasse, siamo al tredicesimo posto, sopra la media dei 35 Paesi Ocse. In media nei Paesi Ocse nel 2015 sono stati versati 12.193 euro pro capite.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Donna intubata sommersa dalle formiche

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo