Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

Unimpresa: Stangata fiscale da 60 miliardi

Immagine
L’Italia riparte. Questo è il ritornello che leggiamo sui social degli esponenti del Partito Democratico. La propaganda renziana si scontra con la realtà dei fatti. Il 2018 si aprirà con l’aumento delle tariffe dell’energia e del gas. Ma non finisce qui. Nei prossimi 3 anni ci sarà una stangata fiscale di oltre 60 miliardi di euro. E’ quello che prevede il Centro studi di Unimpresa.

Napoli campione d’inverno per la quinta volta

Immagine
Il Napoli vince a Crotone grazie ad un gol di Marek Hamsik. Per il centrocampista slovacco si tratta del 117esima rete con la maglia azzurra, la terza consecutiva. Il Napoli chiude il girone d’andata a 48 punti, record storico nella storia del club e stesso punteggio fatto dalla Juventus nella passata stagione. La squadra allenata da Maurizio Sarri ha conquistato 10 punti in più rispetto al girone d’andata 2016-2017.

Dal primo gennaio 2018 aumenta spesa per luce e gas

Immagine
L’Autorità per l’energia rende noto che dal primo gennaio 2018 le bollette dell’energia elettrica e del gas saranno più pesanti. Il costo della luce aumenterà del 5,3%, mentre il prezzo del gas salirà del 5%. E’ quanto prevede l’aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori nei servizi di tutela. Per l’elettricità, aumento dovuto all’incremento dei prezzi all’ingrosso e dei costi per adeguatezza e sicurezza. L’aumento del gas è invece determinato dalle attese dinamiche delle stagioni invernali: aumento di consumi e prezzi.

Nuova voragine sul ponte Bellaria

Immagine
Dopo la tempesta torna sempre il sereno. Peccato che a Napoli dopo un temporale emergono sempre le solite criticità idrogeologiche. Allagamenti, alberi caduti, decine di tombini saltati hanno creato non pochi disagi ai cittadini. Sul ponte Bellaria è comparsa una nuova voragine che ha costretto i vigili urbani a chiudere una parte della carreggiata(foto). Non è una novità.

La Campania dei neet pensa ai migranti

Immagine
In Campania il 58,8% degli abitanti non ha un posto di lavoro. È un dato drammatico quello che emerge dal Regional Yearbook 2017 pubblicato da Eurostat lo scorso settembre. Il report evidenzia come Campania, Calabria, Sicilia e Puglia sono in fondo alla classifica UE per il più alto tasso di disoccupazione d’Europa.

Bloomberg: Paperoni del mondo più ricchi del 23%

Immagine
I paperoni del mondo sono diventati più ricchi nel 2017. E’ quanto emerge dal Bilionaire Index di Bloomberg. Nel 2017 il patrimonio dei 500 uomini più ricchi ammonta a 5.300 miliardi di dollari, in crescita del 23% rispetto al 2016. L’aumento è di ben 1.000 miliardi. Jeff Bezos, fondatore di Amazon, è quello che si è arricchito di più: la sua fortuna, cresciuta di 34,2 miliardi, sfiora i 100 miliardi di dollari grazie anche alla performance del titolo Amazon.

Contributi erogati alla stampa per l’anno 2016

Immagine
Il 22 dicembre 2017 il governo ha pubblicato i contributi erogati alla stampa per l’anno 2016. Il sostegno all’editoria è stato ridotto notevolmente negli ultimi anni, ma si tratta comunque di una cifra cospicua: 52.472.287,72 euro. In questa speciale classifica svetta la testata “Avvenire” con 5.990.900,04 euro. Per il quotidiano cattolico si tratta di una conferma: era in testa anche nel 2015, 2014, 2013 e 2012.

Istat: Continuano a diminuire i lettori

Immagine
Nel 2016 continua la flessione del numero di lettori di libri, confermando la tendenza negativa avviata nel 2010. Il numero di lettori in Italia è passato dal 42% della popolazione dai 6 anni in su del 2015 al 40,5% del 2016. Si tratta di circa 23 milioni di persone che dichiarano di aver letto almeno un libro nei 12 mesi precedenti l’intervista per motivi non strettamente scolastici o professionali. E’ quanto emerge dal rapporto “Produzione e lettura di libri in Italia” pubblicato oggi(27 dicembre) dall’Istat.

L’albero di Natale nella Galleria Umberto e la resa dello Stato

Immagine
La città di Roma ha spelacchio, Napoli l’albero abbattuto. Si potrebbe riassumere così il Natale dei romani e dei napoletani. Due facce della stessa medaglia che rappresentano l’inefficienza dei politici e la resa dello Stato. Nella capitale l’abete rosso di piazza Venezia è morto prima della Santa Festa, mentre l’albero dei desideri della Galleria Umberto I di Napoli resiste a notte alterne nonostante le baby gang.

A Natale scambiati doni per 4,6 miliardi

Immagine
A Natale gli italiani hanno scartato regali per un valore di circa 4,6 miliardi di euro. E’ quello che emerge dall’analisi Coldiretti/Ixé. Soltanto un italiano su 5(18%) non ha fatto regali. Il 42% delle famiglie ha stanziato un budget sotto i 100 euro, il 40% tra i 100 e i 300 euro e il resto un importo superiore.

Coldiretti: Spesi 2,5 miliardi per cena Natale

Immagine
Gli italiani hanno speso a tavola quasi 2,5 miliardi di euro per i cibi e le bevande consumati tra la cena della vigilia e il pranzo di Natale. E’ questo il bilancio stimato dalla Coldiretti. L’86% degli italiani hanno trascorso a casa con parenti o amici il Natale, cifra in aumento del 9% rispetto allo scorso anno. Il dato conferma che gli italiani non rinuncino all’appuntamento più tradizionale dell’anno.

Class action contro Apple per iPhone rallentati

Immagine
Apple finisce nella bufera negli Stati Uniti. La casa di Cupertino ha ammesso di aver adottato all’interno di iOS una serie di misure atte a limitare le richieste di energia da parte del processore quando a fornire la corrente è una batteria usurata. La procedura servirebbe a preservare la stabilità generale dello smartphone e, in particolare, la batteria.

Cnr: Spaccature profonde allontanano Sicilia dalla Calabria

Immagine
I ricercatori del Cnr hanno scoperto un sistema di spaccature profonde nel mar Ionio, una specie di “finestra” che spiega il lento ma progressivo allontanamento della Sicilia dalla Calabria e l’alto rischio di terremoti nella zona. Lungo queste strutture geologiche risale materiale del mantello che formava il basamento dell’oceano mesozoico, chiamato Tetide, da una profondità di circa 15-20 chilometri.

Inps: Aumenta il lavoro ma è precario

Immagine
Lavoro a tempo indeterminato con segno meno nei primi dieci mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016. Lo comunica l’Inps nel suo Osservatorio sul precariato. Le assunzioni a tempo indeterminato sono state 1.021.582, 39.265 in meno(-3,7%) rispetto allo stesso periodo del 2016. Nei primi dieci mesi del 2015 erano state 1.520.592.

La proposta ingannevole di SELAV per l’illuminazione votiva 2018

Immagine
A Natale tutti impazziscono e qualcuno cerca di fare l’affare della vita sulla pelle dei morti. Cosa è successo? La settimana scorsa ho ricevuto una missiva da SELAV, l’azienda privata che da luglio 2016 gestisce l’intera illuminazione dei cimiteri nel Comune di Napoli. In allegato ho trovato il bollettino di 70 europer il pagamento del canone annuale 2018 per i servizi di illuminazione votiva(lampade occasionali e lampade fisse).

Istat: In calo il numero dei pensionati

Immagine
Nel 2016 i pensionati sono circa 16,1 milioni e percepiscono in media 17.580 euro lordi, 257 euro in più rispetto all’anno precedente. E’ quello che emerge dal rapporto “Condizioni di vita dei pensionati” pubblicato oggi(21 dicembre) dall’Istat. Tra il 2015 e il 2016 il numero di pensionati scende di 115 mila unità: i nuovi pensionati, ovvero quelli che hanno iniziato a percepire una pensione nel 2016, sono infatti meno numerosi dei pensionati cessati, quelli cioè che nello stesso periodo hanno smesso di percepire trattamenti pensionistici.

Agcom sanziona Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb per fatturazione ogni 28 giorni

Immagine
Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni(Agcom), presieduto da Angelo Marcello Cardani, ha deliberato di irrogare agli operatori telefonici Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, la sanzione massima prevista dalla legge per la mancata osservanza della propria delibera in materia di cadenza di rinnovo delle offerte e di fatturazione dei servizi, relativamente alla telefonia fissa e alle offerte convergenti fisso-mobile.

Corte UE: Paesi regolamentino Uber

Immagine
Uber è l’app che permette di prenotare un’auto con conducente(NCC) via smartphone. Nata a San Francisco nel 2009, Uber si è diffusa rapidamente nelle grandi città europee. Il successo dell’app ha scatenato le proteste dei tassisti, non solo in Italia.

La senzatetto del Cardarelli accolta dai Rom di Scampia

Immagine
Lo slogan “Napoli città rifugio”, tanto caro al sindaco Luigi De Magistris, diventa “Scampia quartiere rifugio”. Il Comune di Napoli non è riuscita a trovare una sistemazione per Rosaria Armonia, la donna 43enne che dormiva su una panchina davanti all’ospedale Cardarelli.

Lo schiavista Fiano: Con Amazon ti arriva la consegna a casa in un’ora

Immagine
Il tizio che vedete nella foto è Emanuele Fiano, responsabile nazionale con delega alle Riforme e deputato del Partito Democratico. Fiano è spesso ospite nei talk show politici e nella maggioranza dei casi dice baggianate a raffica. Ad “Agorà” questa mattina(18 dicembre) si è discusso della liberalizzazione degli orari dei servizi pubblici.

Che fine ha fatto il progetto del villaggio Rom a Scampia?

Immagine
Il 27 agosto 2017 c’è stato un mega rogo al campo Rom di Scampia che ha distrutto alcune baracche e ha intossicato tutti i cittadini. L’incendio ha mandato in fumo lo sgombero previsto 15 giorni dopo. Una domanda sorge spontanea: che fine hanno fatto i Rom? Alcuni continuano a vivere in una zona adiacente al rogo, mentre altri sono stati accolti presso l’Auditorium di Scampia a spese dei contribuenti.

Immobili Demanio ceduti a Stati esteri

Immagine
Continua la svendita dell’Italia al miglior acquirente. Gli immobili del Demanio italiano potranno essere ceduti a Stati esteri. Lo prevede un emendamento del governo alla Manovra 2018, in arrivo in Commissione Bilancio.

Taglio delle pensioni d’oro. Scontro Renzi Di Maio

Immagine
Le pensioni d’oro sono sempre al centro del dibattito politico quando all’orizzonte ci sono le elezioni. In campagna elettorale tutti propongono tagli ma poi nessuno mette in pratica questo punto del programma. Una domanda sorge spontanea: quanto farebbe risparmiare un taglio delle pensioni d’oro?

Bankitalia: Debito pubblico a 2.289,7 miliardi di euro

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A ottobre 2017 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.289,7 miliardi di euro, in aumento di 5,8 miliardi rispetto ai 2.283,9 di settembre 2017.

Ryanair riconosce i sindacati

Immagine
“Prima che Ryanair venga sindacalizzata si ghiaccerà l’inferno”. Questo è quello che disse l’amministratore delegato Michael O’Leary all’assemblea annuale degli azionisti della compagnia aerea low cost irlandese. Una vera e propria minaccia contro i piloti che lottavano per avere più diritti. Tre mesi dopo le cose sono cambiate e O’Leary ha cambiato idea nonostante l’inferno non si sia ghiacciato.

Stati Uniti abolisce net neutrality

Immagine
Dagli Stati Uniti arrivano brutte notizie per la neutralità del web. La Commissione Federale delle Comunicazioni(FCC) ha abolito con stretta maggioranza(3 sì e 2 no), la net neutrality, uno dei lasciti di Obama. E’ il principio per il quale ogni sito ha pari dignità e nessun provider può decidere se rendere più lento o più rapido l’accesso a una pagina, né creare “corsie preferenziali” sulle autostrade della rete, né proporre pacchetti più rapidi a pagamento.

Al voto il 4 marzo per riconfermare Gentiloni?

Immagine
Le forze politiche e il Quirinale avrebbero trovato un accordo per sciogliere le Camere una volta approvata la Legge di Stabilità. La data ipotizzata è il 27 dicembre 2017, per andare al voto il 4 marzo 2018. E’ quello che riferiscono alcuni quotidiani.

Italia 23esima per uso fondi UE

Immagine
L’UE fornisce finanziamenti per un’ampia gamma di progetti e programmi nei settori sviluppo urbano e regionale, occupazione e inclusione sociale, agricoltura e sviluppo rurale, politiche marittime e della pesca, ricerca e innovazione e aiuti umanitari. L’Italia è il secondo Paese beneficiario nella UE dei fondi strutturali europei con una quota del 37%, pari 27,1 miliardi di euro.

Eurostat: Italia prima per poveri in UE

Immagine
L’Italia primeggia in un’altra triste classifica. Il nostro Paese è al primo posto in Europa per numeri di poveri. È quanto emerge dalle analisi Eurostat sul tasso di privazione sociale nell’Unione Europea. Nel 2016 i poveri in Italia erano 10.457.600.

Negozi sempre aperti è una nuova forma di schiavismo?

Immagine
Nel 2012 il governo Monti ha voluto liberalizzare del tutto gli orari degli esercizi pubblici con il provvedimento Cresci Italia. Sulla carta la riforma doveva servire per creare nuova occupazione. Come è andata a finire? Le aziende non hanno assunto nessuno. In compenso hanno ridotto in schiavitù chi già lavora. In che modo? Facendoli lavorare di più.

La Napoli città rifugio non trova un tetto per due homeless

Immagine
“Se tutti i Comuni italiani accogliessero e se l’Europa agisse in modo diverso, non ci troveremmo ad affrontare situazioni anche di tensioni come si vedono sia in Italia che in diversi Paesi europei”. E’ quello che ha dichiarato Luigi De Magistris in occasione del convegno “Lo straniero, per i diritti e per la società”.

Trony chiude store di via Luca Giordano

Immagine
Continua la moria di negozi al Vomero, uno dei quartieri collinari di Napoli. Lo store Trony in via Luca Giordano potrebbe chiudere definitivamente entro le prossime festività natalizie. 42 dipendenti rischiano il licenziamento. A dare l’annuncio del difficile momento attraversato dalla nota azienda è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari.

Europa League: Il Napoli pesca il Lipsia

Immagine
Alla casa del Calcio Europeo di Nyon si è tenuto il sorteggio per i sedicesimi di finale di Europa League. Compito non difficile per il Napoli di Maurizio Sarri che giocherà contro i tedeschi del Lipsia. Gli azzurri, non essendo testa di serie, giocheranno l’andata al San Paolo e il ritorno in terra tedesca. Napoli-Lipsia è l’unico incontro dei sedicesimi che vede di fronte due squadre retrocesse dalla Champions League.

Gelo blocca treno ai Giovi

Immagine
Il gelo su binari e linea elettrica ha bloccato un treno Thello tra Milano e Nizza sui Giovi. A bordo circa 400 persone, senza riscaldamento. A bordo c’è anche l’assessora alla cultura del comune di Genova Elisa Serafini.

Cgil: E’ record di disagio occupazionale

Immagine
Sull’occupazione vengono forniti molti dati numerici, ma raramente si mette a fuoco la qualità dei rapporti di lavoro. Nel primo semestre 2017 sono 4 milioni e 492 mila le persone che in Italia si trovano nella area del disagio occupazionale(vale a dire coloro che in modo involontario svolgono un lavoro temporaneo o a tempo parziale), con un incremento del 45,5% rispetto allo stesso periodo del 2007. I dati da una ricerca della Fondazione Di Vittorio della Cgil.

Italia deferita alla Corte UE per debiti Pubblica amministrazione

Immagine
“Se entro il 21 settembre 2014 paghiamo tutti i 50 miliardi di debiti della Pubblica amministrazione Bruno Vespa farà un pellegrinaggio a piedi da Firenze al santuario di Monte Senario”. E’ la scommessa che fece Matteo Renzi il 13 marzo 2014 a “Porta a Porta”. Il segretario del Partito Democratico, all’epoca premier, si presentò di nuovo da Vespa il 9 settembre 2014 e consigliò alle aziende di andare in banca per riscuotere il credito.

Stop stipendi in contanti. Regalo alle banche?

Immagine
I politici fanno di tutto per favorire banche e Poste Italiane. Nel 2012 il governo Monti obbligò i pensionati e i dipendenti pubblici ad aprire un conto corrente per riscuotere pensioni e stipendi. Oggi(7 dicembre), un emendamento del Partito Democratico alla Manovra economica vieta stipendi in contanti direttamente ai lavoratori privati. La proposta passa all’esame della Commissione Bilancio.

Pizza napoletana patrimonio dell’Unesco

Immagine
La pizza napoletana dal 4 febbraio 2010 è stata ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita dall’Unione Europea. Oggi(7 dicembre) arriva un altro riconoscimento importante per il settore. L’Arte del pizzaiuolo napoletano è patrimonio culturale dell’Umanità Unesco. Questo è quello che ha decretato il Comitato di governo dell’Unesco a Jeju, in Corea del Sud.

Istat: Crescono reddito e disuguaglianze in Italia

Immagine
In Italia c’è una significativa e diffusa crescita del reddito disponibile e del potere d’acquisto delle famiglie(riferito al 2015), associata a un aumento della disuguaglianza economica e del rischio di povertà o esclusione sociale. In poche parole, cresce la forbice tra ricchi e poveri. E’ quello che emerge dal report “Condizioni di vita, reddito e carico fiscale delle famiglie” pubblicato oggi(6 dicembre) dall’Istat.

WWF: Aree metropolitane italiane divorano territorio

Immagine
Nelle 14 aree metropolitane italiane la percentuale delle superficie urbanizzate dagli anni 50 ad oggi è passata dal 3% al 10%. In città come Milano e Napoli si è andati, nello stesso periodo ben oltre, passando dal 10% al 40% del proprio territorio. E’ quello che emerge dal rapporto del WWF in occasione della Giornata Mondiale del suolo.

Napoli: Disagi sulla Linea 1 della metropolitana

Immagine
“Ho avuto conferma dai vertici dell’azienda che per fine settembre ci sarà una riduzione dei tempi di percorrenza per la Linea 1 della metropolitana a 8 minuti e questo è un obiettivo molto importante”. Questa è la promessa fatta da Luigi De Magistris il 18 settembre 2015. Il sindaco di Napoli però non specificò l’anno. Come stanno le cose dopo 809 giorni?

Cnr: 2017 anno più secco in Italia dal 1800

Immagine
A novembre si è chiuso l’anno meteorologico e il Cnr ha pubblicato oggi(4 dicembre) i risultati. Il 2017 è stato l’anno più secco, ma non il più caldo, dal 1800 ad oggi in Italia. Le piogge sono state il 30% inferiori alla media del periodo di riferimento 1971-2000.

Trump taglia tasse a debito. UE pensa ai vincoli

Immagine
Il Senato degli Stati Uniti, con maggioranza repubblicana, ha adottato l’ambizioso progetto di riforma del sistema fiscale e tasse più basse, prima e preziosa vittoria per il presidente Donald Trump. Il testo, approvato con 51 sì e 49 no, deve ora essere armonizzato con la versione adottata il 16 novembre 2017 dalla Camera dei rappresentanti.

Cgia: Imposte immobili pesano per 40 miliardi

Immagine
Il 18 dicembre 2017 arriverà il tradizionale appuntamento con le tasse sulla casa, le temute IMU e Tasi. Il carico fiscale che grava su tutto il patrimonio immobiliare presente in Italia(case, uffici, negozi, capannoni), nel 2016 è stata di 40,2 miliardi di euro. Rispetto al 2015 il gettito è sceso di 3,7 miliardi grazie all’eliminazione della Tasi sulla prima casa. E’ quello che emerge da uno studio della Cgia di Mestre.

La metamorfosi realizzativa del Napoli

Immagine
Nel big match del San Paolo doccia fredda per il Napoli battuto 1-0 dalla Juventus che si porta ad 1 punto dai partenopei. Una sconfitta amara che fa tornare sulla terra i tifosi. La rosa non è all’altezza di quella della Juventus. Dopo ben 26 partite, finisce l’imbattibilità del Napoli e finisce nel modo che nessun tifoso partenopeo avrebbe voluto: con un gol di Higuain.

Continua crescita raccolta differenziata a Napoli

Immagine
“Napoli arriverà al 70% di raccolta differenziata entro la fine dell’anno”. Questa è la promessa fatta nel 2011 da Luigi De Magistris durante la campagna elettorale per il Comune del Napoli. Come stanno le cose oggi? La percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto il 33,1%¹, distante 36,9 punti percentuali dal 70% promesso.

Censis: In Italia cresce rancore e povertà

Immagine
C’è la ripresa, ma in Italia cresce il rancore. E’ quanto emerge dal 51° Rapporto sulla situazione sociale del Paese 2017 presentato oggi(1 dicembre) dal Censis. Non si è distribuito il dividendo sociale della ripresa economica, il blocco della mobilità sociale crea rancore e la paura del declassamento è il nuovo fantasma sociale. L’87% degli appartenenti al ceto popolare ritiene difficile salire la scala sociale, l’84% degli italiani non ha fiducia nei partiti, il 64% è convinto che il cittadino non conti nulla, il 60% degli italiani si dichiara insoddisfatto di come funziona la democrazia nel nostro Paese.