Bloomberg: Paperoni del mondo più ricchi del 23%

Nel 2017 il patrimonio dei 500 uomini più ricchi al mondo ammonta a 5.300 miliardi di dollari, 1000 miliardi in più rispetto al 2016. E’ quanto emerge dal Bilionaire Index di Bloomberg.

Il paperone Jeff BezosI paperoni del mondo sono diventati più ricchi nel 2017. E’ quanto emerge dal Bilionaire Index di Bloomberg. Nel 2017 il patrimonio dei 500 uomini più ricchi ammonta a 5.300 miliardi di dollari, in crescita del 23% rispetto al 2016. L’aumento è di ben 1.000 miliardi. Jeff Bezos, fondatore di Amazon, è quello che si è arricchito di più: la sua fortuna, cresciuta di 34,2 miliardi, sfiora i 100 miliardi di dollari grazie anche alla performance del titolo Amazon.

Al secondo posto Bill Gates con un patrimonio di 91,3 miliardi di dollari, cresciuto nell’ultimo anno di 8,89 miliardi. Va detto che Gates ha deciso di dare in beneficenza buona parte del suo patrimonio, tramite la Bill & Melinda Gates Foundation. Sul gradino più basso del podio c’è il value investor Warren Buffett con 85 miliardi di dollari. Il quarto più ricco al mondo è Amancio Ortega con 75,5 miliardi di dollari. Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, mantiene il suo quinto posto con 72,6 miliardi di dollari. Nella classifica dei 500, il primo italiano è Giovanni Ferrero, al 33esimo posto con 24,2 miliardi di dollari. Segue Leonardo Del Vecchio al 37esimo posto con 22,5 miliardi di dollari. Il terzo italiano più ricco è Ernesto Bertarelli al 75esimo posto con 15,9 miliardi di dollari. Silvio Berlusconi invece si trova al 177esimo gradino. Scorrendo la lista, si trovano 38 paperoni cinesi che in totale hanno la bellezza di 177 miliardi di dollari, il 65% in più rispetto al 2016. E’ l’aumento maggiore tra i paperoni dei 49 Paesi in classifica.

Classifica Paperoni 2017

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Istat: Stipendio medio cala a 13,97 euro l’ora

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime