Continua crescita raccolta differenziata a Napoli

Asia Napoli comunica che continua la crescita della raccolta differenziata nel Comune di Napoli, ma il 70% promesso da De Magistris resta ancora lontano.

I risultati della raccolta differenziata a Napoli“Napoli arriverà al 70% di raccolta differenziata entro la fine dell’anno”. Questa è la promessa fatta nel 2011 da Luigi De Magistris durante la campagna elettorale per il Comune del Napoli. Come stanno le cose oggi? La percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto il 33,1%¹, distante 36,9 punti percentuali dal 70% promesso.

I dati sono stati diffusi dall’Asia, l’azienda speciale di igiene ambientale. Dal grafico(clicca sulla foto per ingrandirla) si nota che la percentuale di differenziata è aumentata di 2,5 punti in un anno, ma rispetto al 2013 la crescita è dell’11,8%. Analizzando nel dettaglio i dati relativi alla raccolta differenziata prodotta a Napoli, è bene sottolineare che in alcuni quartieri, ad esempio, Vomero, Colli Aminei e Chiaia, con le attivazioni dei porta a porta dell’ultimo triennio, la percentuale di raccolta differenziata è superiore al 65%. Gli abitanti con un livello di differenziata superiore al 45% sono oltre 250 mila corrispondenti alla media di abitanti delle grandi città italiane. Tutto bene? Mica tanto. Il servizio è peggiorato rispetto a qualche anno fa. Nel parco in cui risiedo la raccolta non viene più fatta nei giorni stabiliti, ma a casaccio. Le conseguenze? Capita che carta e multimateriale non vengano raccolti per diversi giorni provocando un cumulo di rifiuti.

¹ Dato aggiornato al primo semestre 2017

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma