Immobili Demanio ceduti a Stati esteri

Uno Stato estero potrà acquistare immobili del Demanio italiano, anche quelli appartenenti alla Difesa. E' quanto prevede un emendamento alla manovra 2018.

DemanioContinua la svendita dell’Italia al miglior acquirente. Gli immobili del Demanio italiano potranno essere ceduti a Stati esteri. Lo prevede un emendamento del governo alla Manovra 2018, in arrivo in Commissione Bilancio.

La norma rientra nel programma avviato con la finanziaria 2005 di dismissioni immobiliari dello Stato attraverso cartolarizzazioni di fondi immobiliari o cessioni dirette. Per gli immobili della Difesa l’emendamento si rifà alle disposizioni previste dal Codice dell’Ordinamento Militare. I proventi realizzati attraverso la vendita andranno al ministero che ha ceduto il bene, per le proprie esigenze di funzionamento e investimento. L’autorizzazione alla cessione dovrà, comunque, essere sottoposta al controllo preventivo della Corte dei Conti. Per fare cassa dovranno per vendere gli immobili di valore, mentre all’Italia resterà solo il ciarpame invendibile. Alla fine solo una cosa determina le sorti di un paese: i vincoli di bilancio. Un paese senza sovranità e che non può stampare moneta, per finanziarsi deve svendere tutto.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bollo auto abolito con lo spread?

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Comune di Napoli regala stadio San Paolo a De Laurentiis

Il cantiere di piazza Garibaldi

Perché si usa Facebook?

A settembre emergenza rifiuti in Campania