Ryanair riconosce i sindacati

Ryanair ha annunciato di aver scritto ai sindacati dei piloti invitandoli a colloqui per riconoscerli come organi rappresentativi.

Ryanair riconosce i sindacati“Prima che Ryanair venga sindacalizzata si ghiaccerà l’inferno”. Questo è quello che disse l’amministratore delegato Michael O’Leary all’assemblea annuale degli azionisti della compagnia aerea low cost irlandese. Una vera e propria minaccia contro i piloti che lottavano per avere più diritti. Tre mesi dopo le cose sono cambiate e O’Leary ha cambiato idea nonostante l’inferno non si sia ghiacciato.

Ryanair ha annunciato di aver scritto ai sindacati dei piloti in Irlanda, Regno Unito, Germania, Italia, Spagna e Portogallo invitandoli a colloqui per legittimarli come organizzazioni rappresentative. Come si è arrivati a questo risultato? I piloti hanno proclamato uno sciopero per oggi(15 dicembre) di quattro ore, dalle 13 alle 17. Un altro sciopero è previsto per mercoledì 20 dicembre 2017, un giorno cruciale per le partenze natalizie. La compagnia aerea low cost aveva minacciato i piloti di cancellare gli aumenti in busta paga in caso di adesione allo sciopero. Il governo e il garante hanno duramente criticato Ryanair per le minacce ai piloti. La svolta arrivata in mattinata induce l’Anpac a revocare lo sciopero di oggi. “Ryanair cambierà la sua politica di lungo corso di non riconoscere i sindacati, allo scopo di evitare qualsiasi minaccia di interruzione ai suoi clienti e ai suoi voli durante la settimana di Natale”. Questo è quello che c’è scritto nella nota diffusa dalla compagnia aerea low cost. La lotta paga, solo chi subisce sempre non migliorerà mai la sua posizione.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

CheBanca! con disservizi

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Crescono ricavi calcio italiano

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Respinto ricorsi compagnie telefoniche sui rimborsi