WWF: Aree metropolitane italiane divorano territorio

La percentuale della superficie urbanizzata è più che triplicata nelle 14 aree metropolitane italiane. E' l'allarme lanciato dal WWF in occasione della Giornata mondiale del suolo.

MilanoNelle 14 aree metropolitane italiane la percentuale delle superficie urbanizzate dagli anni 50 ad oggi è passata dal 3% al 10%. In città come Milano e Napoli si è andati, nello stesso periodo ben oltre, passando dal 10% al 40% del proprio territorio. E’ quello che emerge dal rapporto del WWF in occasione della Giornata Mondiale del suolo.

In poco più di 50 anni, nelle 14 aree metropolitane italiane sono stati convertiti ad usi urbani circa 3500 kmq di suolo, un’area di poco superiore all’intero territorio della Val D’Aosta. Questa crescita impetuosa è avvenuta grazie ad un incremento demografico che si è concentrato nel territorio dei comuni delle aree metropolitane(Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino, Venezia) facendo registrare dal 1951 al 2001 un aumento di ben 12 milioni di persone(circa 2,5 milioni di abitanti in più ogni 10 anni), mentre nel decennio dal 2001 al 2011 l’energia del fenomeno è diminuita con solo 600 mila nuovi abitanti. Dal 1950 ad oggi la densità abitativa è passata da 305 ab/kmq agli attuali 426 ab/kmq. Nelle aree metropolitane di Napoli e Milano l’indice di densità abitativa raggiunge valori di 10 volte superiori al valore medio nazionale. Tra il 1946 e il 2000 sono stati costruiti in queste 14 aree metropolitane oltre 2 milioni di edifici ad uso residenziale, pari a 37 mila edifici ogni anno, corrispondenti a 100 edifici al giorno. l’energia di tale fenomeno è diminuita dal 2001 al 2011, passando da 400 mila nuovi edifici per ogni decennio a 180 mila. Gran parte di questi nuovi involucri edilizi sono concentrati nelle aree metropolitana di Roma(circa 35.000) e di Torino(circa 21.000). Il WWF sottolinea come l’Italia non si sia ancora dotata di una legge per limitare il consumo di suolo.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pernigotti chiude fabbrica di Novi Ligure

Lungomare di Napoli in stato pietoso

Perché il governo Conte ha detto no al prestito BEI?

Migranti aggrediscono troupe Rai

Il caso della stazione Hirpinia dell’Alta Velocità Napoli-Bari

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano