AIE: 2017 positivo per mercato del libro

Il mercato dei libri in Italia torna a crescere dopo 7 anni. I dati sul 2017 dell'Associazione Italiana Editori(AIE) dicono che il fatturato delle case editrici è aumentato.

2017 positivo per mercato del libroIl 2017 si è chiuso con una ripresa del mercato del libro. Ebook, audiolibri e libri di carta segnano il +5,8% sull’anno precedente, pari a 1,485 miliardi di euro nei canali trade(librerie, librerie on line e grande distribuzione organizzata). E’ quanto emerge dall’analisi dell’Ufficio studi dell’Associazione italiana Editori(AIE). Per la prima volta dopo 7 anni, il risultato è positivo anche per il numero di copie vendute, pari a 88,6 milioni(al netto di quelle vendute da Amazon), +1,2% sul 2016. Cresce anche il mercato e-book e audiolibri, che ha ottenuto quota 64 milioni di euro nel 2017(+3,2% sul 2016).

I libri si comprano soprattutto in libreria(il 69,9%), ma si fa sempre più largo l’e-commerce(21,3% contro il 16,5% del 2016). Diminuiscono gli acquisti in librerie indipendenti(che pesano il 25,2%) e di catena(44,4%). Proseguono le difficoltà per la grande distribuzione organizzata, che oggi pesa per il 9,1% del totale(solo lo scorso anno era il 10,7%). Nel 2017 gli editori hanno pubblicato 66.757 titoli: la Narrativa(italiana e straniera) oggi conta 19.860 titoli, nel 1980 si fermava a 1.087 titoli. I libri per bambini, oggi stimati in 9.923(erano 6.457 lo scorso anno), costituiscono un numero più che decuplicato rispetto a 17 anni fa. I comportamenti di lettura si fanno oggi sempre più articolati: legge libri di carta il 62% degli italiani, ma legge anche ebook il 27% e legge audiolibri l’11%. Considerate tutte queste modalità, legge il 65% popolazione italiana con più di 15 anni. Il presidente di AIE Ricardo Franco Levi ha dichiarato: “I dati ci dicono chiaramente che la più grande industria culturale del Paese sta ricominciando a camminare. Il Libro sta ritornando a crescere con il Paese, anzi è condizione di crescita del Paese. Ci auguriamo per questo che libro e lettura siano centrali nei programmi di queste elezioni e del nuovo Governo”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Voragine in via Masoni

Inps: 3,3 milioni di lavoratori pubblici nel 2018