Il terzo mondo è arrivato a Napoli

Al Corso Garibaldi c'è un mercatino abusivo di extracomunitari che rappresenta un pessimo biglietto da visita di una città che vuole vivere di turismo. Napoli è diventato un bazar del Bangladesh?

Mercatino abusivo al Corso GaribaldiIl Corso Garibaldi è una strada situata a circa 100 metri dalla stazione centrale di Napoli. Dovrebbe essere la prima porta dei turisti verso la città, invece è un luogo dove regna l’illegalità. La zona dove si trova l’albergo Colombo è presa d’assalto da scippatori, venditori abusivi e tossicodipendenti. E’ la denuncia fatta al quotidiano “Il Mattino” dal titolare dell’Hotel.

Un video pubblicato su Facebook da un cittadino mostra il mercato abusivo di extracomunitari che si “riforniscono” prendendo la merce dai rifiuti e la rivendono occupando il suolo pubblico. Napoli più che in una città europea, sembra essere diventata un bazar del Bangladesh. L’albergatore ha dichiarato: “Il problema nasce nel momento in cui i venditori abusivi iniziano a litigare con bottiglie di vetro e coltelli, creando il panico tra i turisti”. Il problema è stato segnalato alle autorità lo scorso marzo, ma la risposta dello Stato è arrivata solo con interventi sporadici da parte della polizia. “Napoli città rifugio”, questo è il ritornello che ripete ogni volta il sindaco Luigi De Magistris. Lo slogan è solo una tra le molteplici espressioni di una mitomania politica che trova sfogo nella propaganda elettorale permanente. La realtà dei fatti è che l’amministrazione arancione non riesce a garantire la sicurezza dei cittadini. Il mercatino abusivo è il biglietto da visita di una città che vuole vivere di turismo. Per quanto tempo durerà? Il sindaco sostiene che la città è invasa dai turisti, ma difficilmente ritorneranno a Napoli con questo degrado.

Pubblicato da Giova Rinaldi su Lunedì 8 gennaio 2018

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma

I nuovi autobus ANM a Napoli