Berlusconi annuncia Cottarelli nel governo ma l’interessato smentisce

Silvio Berlusconi annuncia che Carlo Cottarelli farà parte della squadra di governo. Una affermazione però smentita a stretto giro dal diretto interessato.

Silvio-BerlusconiUno dei tanti effetti collaterali del renzismo è la rinascita di Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia sta facendo campagna elettorale nonostante sia interdetto alla candidatura in Parlamento fino al 2019. Cosa significa? Che non può mettere piede alla Camera e al Senato, figuriamoci se può fare il presidente del Consiglio. Lo prevede la legge Severino, dopo la condanna in via definitiva per evasione fiscale nell’ambito del processo Mediaset.

Il punto centrale del programma di Forza Italia è la Flat tax, ovvero un sistema fiscale proporzionale e non progressivo basato su un’aliquota a percentuale fissa. Berlusconi propone un’aliquota unica del 23% che farebbe risparmiare soprattutto i ricchi. Basta vedere le aliquote in vigore(foto) attualmente in Italia. L’eventuale applicazione della Flat tax in Italia, porrebbe una questione di legittimità. L’art. 53 della Costituzione prevede: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese Aliquota IRPEFpubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività”. Quindi, sembrerebbe escludere la possibilità di introdurre un sistema fiscale come quello della Flat tax. La cosa più drammatica di Berlusconi è che “spara” nomi a caso per il governo. L’ultimo è quello di Carlo Cottarelli. Il leader di Forza Italia, durante un incontro nella sede romana di Confcommercio, ha dichiarato: “Ho sentito Cottarelli ieri e mi ha dato la disponibilità per la guida di un ministero Spending review”. Una affermazione però smentita a stretto giro dal diretto interessato. Cottarelli ha detto: “Vorrei chiarire di non aver dato la mia disponibilità a nessun schieramento a partecipare in qualunque forma a un futuro governo”. Dopo questa fake news, il vecchio Berlusconi ha annunciato che non intende cambiare il Jobs Act di Matteo Renzi e che vuole introdurre uno strumento per il lavoro occasionale in grado di colmare il vuoto lasciato dall’abolizione dei voucher.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assessore Sardu fa l’interprete del consigliere extracomunitario

Goletta Verde: Inquinato 48% mare Italia

Il crollo della Lira turca

Cgia: Cresce debito famiglie con banche

PD di Renzi considera 80 euro un totem

Monsanto dovrà risarcire uomo malato di cancro