Casi morbillo aumentati del 400% in Europa

Le persone che si sono ammalate di morbillo nel 2017 sono state 21.315. Nel 2016 era stato segnato un record al ribasso con solo 5.273. Italia al terzo posto per numeri di casi.

I casi di morbillo in EuropaNel 2017 il morbillo ha ucciso 35 persone e ne ha colpite 21.315 in Europa, il 400% in più rispetto al 2016, quando invece era stato segnato un record al ribasso di 5.273 casi. Lo segnala l’ufficio europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS), in occasione dell’incontro tra i ministri della Salute europei in Montenegro.

Dei 53 paesi della regione europea dell’OMS, 15 hanno avuto epidemie con più di 100 casi. Al primo posto c’è la Romania con 5.562 casi, seguono Italia(5.006) e Ucraina(4.767). Secondo gli esperti dell’OMS, a facilitare la diffusione del morbillo hanno contribuito il calo complessivo del tasso di copertura vaccinale(più consistente nelle fasce di popolazione più emarginate), l’interruzione nelle forniture vaccinali e il malfunzionamento dei sistemi di sorveglianza delle malattie. Gli altri paesi con vaste epidemie, anche se molti dei quali in calo, sono stati Grecia(967), Germania(927), Serbia(702), Tagikistan(649), Francia(520), Russia(408), Belgio(369), Regno Unito(282), Bulgaria(167), Spagna(152), Repubblica Ceca(146) e Svizzera(105). I ministri della salute di 11 paesi stanno discutendo su come collaborare per raggiungere entro il 2020 gli obiettivi stabiliti nel piano d’azione europeo sui vaccini(EVAP), compresa l’eliminazione del morbillo e della rosolia.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli

Pivetti: Reddito di cittadinanza un’abominio sociale e morale

Afro-Napoli ha svincolato tutte le calciatrici

La tariffa unica per l’assicurazione RC auto

Muro del bosco di Capodimonte a rischio crollo

Moody’s taglia rating Italia a Baa3