Bankitalia: Debito pubblico a 2.279,8 miliardi di euro

Il debito pubblico italiano a gennaio 2018 si è attestato a 2.279,8 miliardi di euro, in crescita di 23,7 miliardi. In calo le entrate tributarie.

Finanza pubblica. Marzo 2018La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A gennaio 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.279,8 miliardi di euro, in aumento di 23,7 miliardi rispetto ai 2.256,1 di dicembre 2017. Il dato è comunque inferiore al record storico di  2.300 miliardi registrato a luglio 2017.

L'incremento del debito è dovuto all’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro(24,9 miliardi, a 54,5; 29,3 miliardi alla fine di dicembre 2017), solo in parte compensato dall’avanzo di cassa(1,2 miliardi) e dall’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del cambio dell’euro(0,2 miliardi). Il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 23,3 miliardi, mentre quello delle amministrazioni locali è cresciuto di 0,5 miliardi. Il debito degli enti di previdenza è rimasto pressoché invariato. A gennaio 2017 il debito pubblico italiano era pari a 2.250,4 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 29,4 miliardi in 12 mesi. Nel mese di gennaio 2018 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 33,7 miliardi di euro, in calo del 4,5% rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2017(35,3 miliardi).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pagamento scrutatori non erogato a Napoli

Tari 2018: Comune di Napoli posticipa scadenza prima rata

La storia sepolta dalle erbacce

Taglio pensioni d’oro lo chiede l’UE

Severgnini: Avete visto cosa è successo ai Paesi usciti dall’euro?

Eurostat: Cresce divario PIL pro capite Italia e UE