Fico va in autobus e PD gli fa propaganda

La foto in autobus del neo presidente della Camera Roberto Fico ha mandato in tilt i giornali di regime e alcuni esponenti del PD. La propaganda del M5S è efficace grazie alla stupidità dei democratici.

Roberto Fico in autobusIl dibattito politico in Italia è caduto in basso per colpa della stampa. Da oltre 24 ore sui media si parla esclusivamente del neo presidente della Camera Roberto Fico. Cosa ha fatto di grave? Nulla. Ha preso un autobus come fanno la stragrande maggioranza dei cittadini. In una nazione “normale” la foto sull’autobus per scopi propagandistici fatta dal Movimento 5 Stelle non verrebbe presa in considerazione, ma siamo in Italia. Il problema non sono i militanti che condividono queste idiozie, ma alcuni giornalisti e politici che fanno “presunti” scoop per denigrare il neo presidente della Camera.

In prima linea, oltre ai giornali di regime, ci sono quei fancazzisti del Partito Democratico. I renziani non imparano mai dai propri errori, continuano a sparlare del M5S senza farsi un esame di coscienza sul motivo per cui la gente li ha mandati a quel Paese alle elezioni politiche dello scorso 4 marzo. Quelli del PD brandiscono il documento dei rimborsi taxi chiesti da Fico nella scorsa legislatura. Il risultato? Il deputato del Movimento 5 Stelle ha sborsato per i viaggi in taxi 15.180,60 euro a fronte dei 314,80 euro spesi per autobus e metro. Il dato dimostra che Fico viaggia in taxi per meno di 10 euro al giorno. Lo scoop del secolo non è passato inosservato alla “sveglissima” Alessia Morani. L’esponente del PD ha colto subito l’occasione per punzecchiare il neo-presidente della Camera con un tweet(vedi allegato). Sono proprio queste le questioni che interessano ai cittadini. Evidentemente il Partito Democratico punta alla soglia di sbarramento del 3% alle prossime elezioni. Giusto per ricordare, la Morani è quella che consigliò ad un’anziana in difficoltà l’utilizzo del prestito vitalizio ipotecario. Può una così rappresentare un partito che si definisce di sinistra? E mentre politici e giornalisti parlano del nulla, in Italia ci sono 18 milioni di persone a rischio povertà.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Sgomberato ex penicillina

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste