ISS: Raggiunto soglia 95% bimbi vaccinati

I dati preliminare dell'Istituto Superiore di Sanità(ISS) dicono che è stata raggiunta la soglia del 95% dei bimbi vaccinati con l'esavalente. I bambini senza certificazione non potranno entrare in aula.

VacciniInizia a dare risultati il decreto legge che ha introdotto in Italia l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’iscrizione a scuola. Per l’esavalente è stata raggiunta la soglia fatidica che permette l’immunità di gregge, vale a dire il 95% dei bimbi vaccinati. Il vaccino per il morbillo è cresciuto di circa il 6%; quindi anche in questo caso ci avviciniamo alla soglia. Giovanni Rezza, direttore dipartimento malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità(ISS), ha dichiarato: “Le vaccinazioni sono aumentate e questo era l’obiettivo del decreto, non punire i genitori inadempienti, perché i vaccini sono innanzitutto un diritto”.

I dati sono ancora preliminari e riguardano solo alcune regioni, mentre quelli complessivi e definitivi arriveranno fra circa un mese. L’esavalente comprende i vaccini della difterite, tetano, epatite B, influenza e haemophilus B, polio, pertosse. Nel 2016 aveva toccato quota 93%, considerata dagli esperti molto bassa. Difficile dire con esattezza quanti sia i piccoli alunni non in regola, alcune stime parlano di 30 mila in tutta Italia. L’ingresso dei bimbi nei nidi e nelle scuole materne potrebbe essere oggi suscettibile di brutte sorprese. I genitori che fossero sprovvisti della certificazione dell’avvenuta vaccinazione o della prenotazione in una Asl rischiano di veder negare l’entrata in aula dei bambini. Da oggi, chiarisce l’Istituto Superiore di Sanità, parte il meccanismo che obbliga i dirigenti scolastici a inviare, entro il 20 marzo 2018, comunicazione scritta alle famiglie non ancora in regola. Per i ragazzi della scuola dell’obbligo scatta la procedura per un’eventuale sanzione pecuniaria da 100 a 500 euro.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Taglio pensioni d’oro lo chiede l’UE

Come risolvere il problema della spesa pensionistica?

Il caso New York University di Conte

Impresa di Froome al Giro d’Italia

Pizza fritta record a Napoli

UE: Conti dell’Italia inadeguati nel 2018