La sceneggiata del giornalista Iacoboni

Il giornalista Jacopo Iacoboni è stato respinto all’ingresso di Sum02#, l’evento organizzato dall’Associazione Gianroberto Casaleggio a Ivrea. Ha fatto una sceneggiata per screditare il Movimento 5 Stelle.

Jacopo IacoboniLa sceneggiata di Jacopo Iacoboni è diventato un caso politico. Il giornalista del giornale “La Stampa” è stato respinto all’ingresso di Sum02#, l’evento organizzato dall’Associazione Gianroberto Casaleggio a Ivrea. Iacoboni si è presentato all’ingresso senza l’accredito e voleva entrare a tutti i costi. Qualcuno sostiene che avesse addirittura un badge tarocco.

Il giornalista de “La Stampa” è stato sempre critico verso il Movimento 5 Stelle. Il 7 aprile 2016 fu lo stesso Casaleggio senior a definire Iacoboni “sciacallo” sul blog di Grillo. E’ bastato il mancato ingresso di Iacoboni al Sum02# per scatenare giornalisti ed esponenti del Partito Democratico(vedi tweet). Qualcuno parla di libertà di stampa in pericolo, ma è una vera e propria idiozia. Il signor Iacoboni poteva fare come tutti gli altri giornalisti, ovvero richiedere un accredito per assistere all’evento. Ha preferito invece fare una sceneggiata per screditare ancora una volta il M5S. C’è da dire, inoltre, che per il giornale “La Stampa” era già stato accreditato Ilario Lombardo. Il giornalista Gianluigi Nuzzi, membro dell’associazione Casaleggio, ha dichiarato: “E’ entrato con un badge tarocco e come tutti i tarocchi non li vogliamo. I giornalisti sono come tutti gli altri cittadini, ci sono regole a cui bisogna attenersi”. Fa specie che il PD usi la sceneggiata di Iacoboni per fare propaganda. Non mi sembra chi ci sia stata tanta solidarietà quando un giornalista di Fanpage.it fu cacciato dal governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assessore Sardu fa l’interprete del consigliere extracomunitario

Winback con rimodulazione di Vodafone

PD di Renzi considera 80 euro un totem

Goletta Verde: Inquinato 48% mare Italia

BCE: In Italia redditi da lavoro inferiori al periodo pre-crisi

Il crollo della Lira turca