Siria fa scoppiare nuova Guerra Fredda

Il conflitto in Siria rischia di far scoppiare una nuova guerra fredda tra Stati Uniti e Russia. Il governo siriano viene accusato di essere responsabile del presunto attacco chimico a Duma.

Guerra in SiriaLa Siria è una zona di guerra dal 15 marzo 2011, giorno in cui sono iniziate le prime dimostrazioni pubbliche contro il governo centrale di Assad. Le rivolte si sono estese in tutto il Paese e quindi in una guerra civile nel 2012. Il conflitto in Siria è ancora in corso, ma gli occidentali se ne accorgono solo ora. Cosa è successo? Molti Stati accusano il governo siriano di essere responsabile del presunto attacco chimico a Duma.

L’accusa al governo siriano è stata fatta dai ribelli, i quali sostengono che l’utilizzo di armi chimiche sarebbe avvenuto nel raid dell’8 aprile 2018. In seguito a tale attacco è stata convocata una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Il 9 aprile 2018 F15 israeliani hanno fatto un raid su una base governativa ad Horms. Nelle ultime ore la guerra civile in Siria ha fatto crescere la tensione tra Stati Uniti e Russia. Mai come adesso lo scontro militare tra le due Potenze della nuova Guerra Fredda è stato così vicino ed è parso così imminente. Il cacciatorpediniere americano Cook ha lasciato il porto cipriota di Larnaca, avanzando nel Mediterraneo orientale nel raggio d’azione della Siria. E per ben 4 volte i jet russi lo hanno sorvolato a bassa quota, compiendo azioni di disturbo.

La marina militare russa effettuerà esercitazioni belliche nei pressi delle acque territoriali siriane, in 3 round, fino al 26 aprile 2018. La zona interessata verrà chiusa. Sono 15 i vascelli russi coinvolti, tra cui le fregate Grigorovich ed Essen, dotate di missili da crociera, e sottomarini. In previsione di un attacco da forze occidentali, milizie di Hezbollah hanno lasciato la base a Homs. La Russia ritiene assolutamente necessario evitare una escalation in Siria. Secondo Mosca, nessun mezzo russo dovrebbe finire sotto il fuoco degli Stati Uniti. In caso contrario le conseguenze saranno catastrofiche. La Guerra Fredda rischia di diventare una triste realtà. Il presidente siriano Assad oggi(12 aprile) è riapparso nella TV di stato con un discorso rivolto all’Occidente. “Le minacce occidentali alla Siria rientrano nel piano di screditare la lotta al terrorismo compiuta dal governo siriano e dagli alleati Russia e Iran”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assessore Sardu fa l’interprete del consigliere extracomunitario

Winback con rimodulazione di Vodafone

PD di Renzi considera 80 euro un totem

Goletta Verde: Inquinato 48% mare Italia

BCE: In Italia redditi da lavoro inferiori al periodo pre-crisi

Il crollo della Lira turca