Tensione Italia-Francia per irruzione a Bardonecchia

L'irruzione di 4 agenti doganali francesi nella sala della stazione di Bardonecchia ha fatto crescere la tensione tra Italia e Francia. La Farnesina chiede spiegazioni.

Tensione Italia-Francia per irruzione a BardonecchiaCresce la tensione tra Italia e Francia per l’irruzione di quattro agenti della Polizia doganale francese nella sala della stazione di Bardonecchia, in provincia di Torino. Il blitz si è verificato la sera dello scorso 30 marzo. Un migrante nigeriano è stato costretto a sottoporsi al test delle urine. La denuncia è arrivata dall’associazione Rainbow for Africa, impegnata a assistere i profughi che scelgono le Alpi nel tentativo di attraversare la frontiera. I volontari hanno dichiarato: “Un presidio sanitario è luogo neutro, rispettato anche nei luoghi di guerra”.

Gli agenti sospettavano che il migrante nigeriano fosse uno spacciatore, ma il test ha dato esito negativo e l’uomo è stato rilasciato. Il comportamento della Polizia doganale francese è irrispettoso dei diritti umani, oltre ad essere un’offesa per la sovranità dell’Italia. Il punto centrale della questione è se i agenti francesi abbiano rispettato le leggi europee che regolano l’intervento della polizia di uno stato sul suolo straniero. La Farnesina ha chiesto spiegazioni al governo francese e all’Ambasciata di Francia a Roma. La cosa grave è che il governo francese non ha dato risposte alle richieste di spiegazioni. Questo fa capire come siamo considerati in Unione Europea. Ecco cosa succede quando metti a governare gente(tipo i renziani) buona a fare solo propaganda della fuffa e che non si fanno rispettare in UE. Lo sconfinamento della Polizia doganale francese è un grave atto, del tutto al di fuori della cornice della collaborazione tra Stati frontalieri. Sui giornali italiani è stato dato grande spazio alla tensione con la Francia per l’irruzione a Bardonecchia, neanche una riga sui siti dei grandi giornali francesi. In poche parole a Parigi la notizia non esiste. Quanto accaduto a Bardonecchia deve essere chiarito completamente in ogni suo aspetto. La Procura della Repubblica di Torino ha aperto un’indagine contro ignoti ipotizzando i reati di abuso in atti di ufficio, violenza privata e violazione di domicilio.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Sgomberato ex penicillina

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste