Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2018

UE propone fondo di 30 miliardi per Paesi in crisi

Immagine
La Commissione UE propone un fondo di 30 miliardi di euro da erogare ai Paesi colpiti dalla crisi per mantenere i loro investimenti pubblici e impegni. La cifra verrebbe raccolta sul mercato e concessa ai Paesi sotto forma di prestito. Gli interessi sulla somma prestata saranno coperti dai profitti del signoraggio bancario. Ogni singolo Paese potrà richiedere solo e fino al 30%.

Iliad parte con un’offerta normale

Immagine
Iliad è una società francese di telecomunicazioni con sede a Parigi che fornisce servizi di telefonia fissa e mobile, accesso a Internet e servizi di hosting. Il 1º settembre 2016 la Commissione europea ha approvato ufficialmente la fusione di Wind e 3 Italia, confermando l’ingresso di Iliad nel mercato italiano come quarto operatore mobile. Il 29 maggio 2018 l’operatore francese ha debuttato ufficialmente in Italia.

Istat: Disoccupazione aprile all’11,2%

Immagine
Oggi(31 maggio), l’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia. Nel mese di aprile 2018 il tasso di disoccupazione è al 11,2%, sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente¹ e nei dodici mesi. La disoccupazione è tornata sui livelli della seconda metà del 2012. Il numero dei disoccupati, pari a 2.912 mila, aumentano dello 0,6% rispetto a marzo(+17 mila) e in calo dello 0,8% su base annua(+24 mila). La crescita della disoccupazione si concentra tra gli uomini, distribuendosi in tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni.

Le bufale di Renzi sullo spread

Immagine
Il premier incaricato Carlo Cottarelli non ha annunciato il suo governo dopo l’incontro con il presidente Sergio Mattarella. Sembra che la fiducia all’economista non venga votata da nessuno. Il Partito Democratico di Matteo Renzi ha fatto una pericolosa inversione a U e spinge per le elezioni anticipate al 29 luglio. I renziani sono convinti che la battaglia in difesa dell’euro li farà tornare al 40%. Poveri illusi. Gli esponenti del PD approfittano della risalita dello spread per terrorizzare gli italiani con le bufale.

Spread supera 300 punti. Parte l’operazione terrore

Immagine
In Italia è tornata di moda la parola “spread”. Cosa significa? Lo spread è un numero che indica una differenza percentuale fra rendimenti. In ambito finanziario si usa questo termine per indicare il differenziale tra il tasso di rendimento di un’obbligazione caratterizzata da rischio default e quello di un titolo privo o a bassissimo rischio preso a riferimento. Il Btp italiano ha come riferimento il Bund tedesco. I titoli di Stato sono a 10 anni.

Lega Serie A saluta Mediapro e tratta con Sky

Immagine
L’assemblea della Lega di Serie A ha approvato all’unanimità la delibera per la risoluzione del contratto con Mediapro. Il gruppo spagnolo si era aggiudicata i diritti TV della Serie A per il triennio 2018-2021 per 1,050 miliardi di euro l’anno. Oggi Mediapro ha presentato una garanzia di 186 milioni, che si va a sommare all’anticipo di 64 milioni versato nel mese di marzo, chiedendo l’attivazione dell’iter per arrivare al lancio del canale tematico, ma ai club di Serie A non è bastato.

Il terrorismo psicologico di Nardella

Immagine
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha imposto il governo tecnico di Carlo Cottarelli e come per magia sono rispuntati i renziani a sparare baggianate a raffica. Ad “Agorà” è apparso il sindaco di Firenze Dario Nardella che, tra un monologo e l’altro, ha avuto la brillante idea di fare “terrorismo psicologico”. L’esponente del PD ha dichiarato: “Questa spregiudicatezza e il dilettantismo sta gettando il Paese in una situazione di grande preoccupazione”. Non contento, il buon Nardella si autoproclamato il Masaniello degli italiani.

Conte rimette incarico, Mattarella chiama Cottarelli

Immagine
Giornata infernale per la politica italiana. Il premier incaricato, Giuseppe Conte, ha rimesso il suo incarico di formare il governo conferitogli il 23 maggio scorso dal Presidente della Repubblica. Motivo? Sergio Mattarella non ha accettato il nome di Paolo Savona al Ministero dell’economia per le sue posizioni anti Euro. Non ho parole. Allora che votiamo a fare? Mattarella ha dichiarato: “Il presidente della Repubblica svolge un ruolo di garanzia che non può subire imposizioni. Ho accettato tutte le proposte tranne quella del ministero dell’Economia. Ho dovere tutelare risparmiatori”.

Froome trionfa al Giro d’Italia 2018

Immagine
Chris Froome ha vinto la 101esima edizione del Giro d’Italia. La tappa conclusiva, con partenza e arrivo a Roma, è stata vinta in volata dall’irlandese Sam Bennett. Cala dunque il sipario sull’edizione 2018 della corsa italiana. Froome conquista per la prima volta in carriera la corsa rosa. Senza macchia il successo del ciclista britannico autore di due fantastici acuti, sullo Zoncolan e, venerdì scorso, a Bardonecchia con una fuga di 80 chilometri che resterà scolpita nella storia del ciclismo.

La giostra dei criceti

Immagine
La giostra dei criceti” è un libro di Antonio Manzini e pubblicato da Sellerio. Lo scrittore è nato a Roma nel 1964. Attore e sceneggiatore, Antonio Manzini ha esordito nella narrativa con il racconto scritto in collaborazione con Niccolò Ammaniti per l’antologia “Crimini”. Del 2005 il suo primo romanzo, “Sangue marcio”. Dai romanzi di Manzini è tratta la serie televisiva “Rocco Schiavone”. “La giostra dei criceti” arriva in libreria nel 2007 ed è la seconda opera dello scrittore italiano.

Impresa di Froome al Giro d’Italia

Immagine
Impresa di Chris Froome nella 19esima tappa del Giro d’Italia 2018. Il ciclista del team Sky ha staccato tutti sul Colle delle Finestre(Cima Coppi) ed è arrivato da solo al traguardo di Bardonecchia dopo una fuga di 80 chilometri. Una fuga d’altri tempi per Froome, che entra di diritto nella storia del ciclismo. Per descrivere quello che ha fatto oggi il ciclista britannico bisogna scomodare i grandi del passato, da Coppi a Pantani passando per Merckx.

8 milioni di minori scompaiono ogni anno

Immagine
Si celebra oggi(25 maggio) la Giornata Internazionale per i Bambini Scomparsi, evento nato nel 1983 per ricordare la scomparsa di Ethan Patz, rapito a New York il 25 maggio 1979. La Giornata Internazionale per i Bambini Scomparsi serve per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno, lanciando un messaggio di solidarietà e speranza ai genitori che non hanno più notizie dei loro bambini.

Pizza fritta record a Napoli

Immagine
Una pizza fritta lunga 7 metri e 15 centimetri? A Napoli è realtà. L’impresa record è stata fatta da 60 pizzaioli che hanno partecipato all’iniziativa organizzata dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani e da Rossopomodoro durante la fiera “Tuttopizzaalla Mostra d’Oltremare. La pizza fritta record è stata certificata da Lucia Sinigaglia, giudice ufficiale del Guinness World. Per realizzare il primato è stata utilizzata una friggitrice di 7,5 metri di lunghezza con 1.500 litri di olio.

UE: Conti dell’Italia inadeguati nel 2018

Immagine
L’Unione Europea ha deciso di non aprire una procedura per il debito dell’Italia. Il nostro Paese è ampiamente in linea con il braccio preventivo del Patto di stabilità nel 2017. I problemi sui conti sorgono per l’anno in corso e per il 2019. La raccomandazione dell’UE prevede una correzione strutturale dello 0,3% del PIL per il 2018, cioè al netto delle una tantum e degli effetti del ciclo economico.

Il caso New York University di Conte

Immagine
Giuseppe Conte non è stato ancora incaricato premier dal presidente Sergio Mattarella, ma è già diventato un “caso” politico per la stampa italiana. Il professore ordinario di Diritto Privato a Firenze e avvocato cassazionista vanta un lungo curriculum. Proprio il CV è diventato oggetto di studio di alcuni gabinettologhi(ops giornalisti). A far scoppiare un vespaio è la scritta New York University nella voce “perfezionamento studi giuridici” sul curriculum disponibile sul sito dell’Associazione civilisti italiani.

Come risolvere il problema della spesa pensionistica?

Immagine
Negli ultimi anni la spesa pensionistica si è ridotta per effetto della riforma Fornero, ma dal 2020 tornerà a crescere, toccando il picco nel 2040. E’ quanto emerge da un approfondimento del Def all’esame delle Camere. Se attualmente il rapporto tra spesa pensionistica e PIL è del 15%, tra poco più di 20 anni, conservando gli effetti della Fornero, supererà il 16% per motivi demografici e poi ridiscenderà dal 2050.

Il record di punti del Napoli

Immagine
Il Napoli chiude il campionato 2017/2018 di Serie A con una vittoria sul Crotone per 2-1. I calabresi vanno in B, mentre la squadra di Sarri entra nella storia con il record di punti. Il Napoli, infatti, ha conquistato 91 punti in 38 partite, migliorando di 5 punti il primato stabilito nella passata stagione. E’ la prima volta che una squadra arrivata seconda supera la soglia dei 90 punti. Questo score straordinario è stato ottenuto senza avere una rosa da scudetto.

Taglio pensioni d’oro lo chiede l’UE

Immagine
In Italia si torna a parlare delle pensioni d’oro, in passato oggetto di scontro tra le opposte fazioni politiche. Nel contratto Lega-M5S è previsto un intervento finalizzato al taglio delle pensioni d’oro superiori ai 5.000 euro netti mensili, non maturate sulla base dei contributi versati. I media e alcuni politici si sono messi al lavoro per diffondere false notizie e per terrorizzare tutti i pensionati.

ZeroZeroZero

Immagine
ZeroZeroZero” è un libro di Roberto Saviano e pubblicato da Feltrinelli. Roberto Saviano è nato a Napoli nel 1979. E’ autore del bestseller “Gomorra”, che è stato tradotto in più di cinquanta lingue. Dall’ottobre 2006 vive sotto scorta in seguito alle minacce dei clan che ha denunciato. “ZeroZeroZero” è il settimo libro dello scrittore napoletano ed è stato pubblicato nel 2013.

Eurostat: Cresce divario PIL pro capite Italia e UE

Immagine
Nel 2017 il PIL pro capite dell’Italia è stato di 26.300 euro, mentre quello medio UE è stato di 27.600 euro. Cresce il divario, passato dal 4,07% del 2017 al 4,71% del 2017. E’ quanto emerge da un’elaborazione del centro studi Promotor su dati Eurostat. La negativa situazione dell’Italia è legata a tassi di crescita più bassi rispetto a quelli della UE. Nel 2017 il nostro PIL pro capite del nostro Paese è cresciuto dell’1,5% mentre quello dell’intera UE è cresciuto del 2,2%.

Pagamento scrutatori non erogato a Napoli

Immagine
La gente si lamenta che non c’è un governo dopo 75 giorni dalle elezioni politiche 2018. Dovete sapere che a Napoli ci sono presidenti di seggio e scrutatori che devono ancora ricevere il pagamento per il servizio prestato il 4 marzo. Il Comune di Napoli, infatti, non ha erogato il compenso nonostante siano passati più di due mesi. Gli scrutatori hanno un età media molta bassa, in molti casi sono ventenni alla prima esperienza lavorativa.

Severgnini: Avete visto cosa è successo ai Paesi usciti dall’euro?

Immagine
L’uomo che vedete nella foto è Beppe Severgnini, un giornalista che attualmente occupa la carica di vicedirettore de “Il Corriere della Sera” e dirige il settimanale “Sette”. Il tizio è spesso ospite di Lilli Gruber nella trasmissione “Otto e mezzo”. Il giornalista Severgnini si fa notare soprattutto per l’inutilità dei suoi monologhi con frasi fatte, che non aggiungono nulla al dibattito del programma. Ieri(16 maggio) si è superato con una baggianata colossale.

Italia deferita a Corte giustizia UE per pm10, rifiuti radioattivi e xylella

Immagine
Giornata storica per l’Italia. Il nostro Paese ha collezionato una serie di deferimenti alla Corte di giustizia UE per aver violato le norme europee antismog. Lo ha decretato la Commissione UE. Una decisione che rischia di trasformarsi in sanzioni durissime per il nostro Paese. L’Italia ha superato ripetutamente i limiti UE per il particolato Pm10.  Il deferimento arriva nell’ambito di una procedura di infrazione cominciata nel 2014.

Petrolio supera 70 dollari al barile, benzina sopra 1,6 euro

Immagine
Il carburante è un prodotto derivato dal petrolio. La logica vorrebbe che al calo della quotazione del gregge ci fosse una diminuzione immediata del prezzo della benzina. Non è così, almeno in Italia. Il rapporto direttamente proporzionale avviene solo in caso di aumento. Dopo quasi 4 anni il petrolio supera la soglia dei 70 dollari al barile. L’ultima volta si era verificato nel mese di novembre del 2014, poi il gregge ha avuto un calo continuo fino a toccare la quotazione minima di 33,75 dollari nel gennaio 2016.

La storia sepolta dalle erbacce

Immagine
La manutenzione del verde pubblico è diventata un optional a Napoli e in particolare a Scampia. Il degrado ha colpito anche un sito archeologico presente via Tancredi Galimberti. Si tratta una villa rustica di epoca romana risalente al I-II secolo dopo Cristo. Il rudere fu scoperto da un cacciatore negli anni ‘60. All’epoca la villa rustica aveva a corredo una grande cisterna interrata, che fu purtroppo demolita in occasione della costruzione della strada.

Bankitalia: Debito pubblico a 2.302,3 miliardi di euro. E’ record

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A marzo 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.302,3 miliardi di euro, in aumento di 15,9 miliardi rispetto ai 2.286,4 di febbraio 2018. Battuto il record storico registrato a luglio 2017.

Tari 2018: Comune di Napoli posticipa scadenza prima rata

Immagine
Il Comune di Napoli ha pubblicato la pagina informativa sulla Tari 2018. Il lieto “evento” si è verificato ieri(14 maggio), ovvero a due giorni dalla scadenza della prima rata. Proprio una bel “regalo” primaverile per i contribuenti. Per fortuna che questo blog aveva anticipato il programma di pagamento della Tari 2018 lo scorso 5 maggio. L’avviso di pagamento della Tari 2018 non è stato recapitato alla maggioranza delle famiglie, per questo motivo il Comune di Napoli ha deciso di posticipare la prima rata e il pagamento in unica soluzione al 30 giugno 2018.

La sicurezza sul lavoro precaria in Italia

Immagine
La sicurezza sul lavoro in Italia continua ad essere precaria. Sempre più persone escono per guadagnarsi da vivere e non tornano più a casa. Ieri(13 maggio) c’è stato un grave incidente sul lavoro in Veneto. Quattro operai sono rimasti ustionati, tre in modo molto grave nelle Acciaierie Venete, a Padova. Secondo una prima ricostruzione, i lavoratori sarebbero stati investiti da una colata di materiale incandescente. L’incidente si sarebbe verificato per la rottura di alcuni supporti che sostengono i tubi in cui scorre l’acciaio liquido.

Cgia: Aumento IVA stangata da 242 euro a famiglia

Immagine
La XVIII legislatura ha preso il via lo scorso 23 marzo, ma ancora non c’è un governo. La trattativa Movimento 5 Stelle-Lega procede lentamente e si saprà qualcosa entro lunedì prossimo. Una mancata intesa spianerà la strada all’ennesimo governo tecnico con l’appoggio del PD. Il nuovo esecutivo dovrà trovare 12,4 miliardi di euro entro il 31 dicembre 2018 per disinnescare la clausola di salvaguardia. Che cos’è?

Renzi è tornato a sparare cazzate

Immagine
Sono passati 49 giorni dal debutto di Matteo Renzi al Senato. Quel giorno il segretario dimissionario del PD aveva promesso che sarebbe stato zitto per due anni. Nessuno ha creduto all’ennesima buffonata dell’ex premier. I due anni sono in realtà due mesi nel calendario renziano, visto che Renzi è tornato a sparare cazzate in libertà.

La guerra dei diritti TV tra Sky e Mediapro

Immagine
Mediapro si è aggiudicata i diritti TV della Serie A per il triennio 2018-2021 per 1,050 miliardi di euro l’anno. Il gruppo spagnolo ha superato la base minima d’asta di soli 1.000 euro. Sky e Mediaset avevano presentato un’offerta attorno ai 900 milioni di euro, molto al di sotto della base d’asta. La società di Murdoch si è mossa diffidando la Lega Serie A dall’assegnare i diritti TV a Mediapro. Un vera e propria guerra per accaparrarsi la Serie A, ovvero il campionato con meno appeal in Europa.

MEF: Patrimonio immobiliare pubblico vale 283 miliardi

Immagine
Il patrimonio immobiliare pubblico censito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze(MEF) vale 283 miliardi di euro. In totale sono circa 1 milione le unità catastali. La valutazione, per la prima volta ottenuta attraverso un modello statistico-matematico e metodologie estimative standard, è basata sui dati dichiarati da circa 7.500 Amministrazioni coinvolte nella rilevazione dei beni immobili riferita all’anno 2015, condotta dal Dipartimento del Tesoro nell’ambito del progetto Patrimonio della PA.

Biancofiore: Al Sud non si possono permettere di andare in vacanza

Immagine
L’Italia non ha ancora un governo nonostante siano passati 67 giorni dalle elezioni politiche 2018. Lo stallo politico potrebbe essere superato con l’entrata in scena di Sergio Mattarella. Il presidente della Repubblica, infatti, è sempre più deciso a nominare un governo di tregua per traghettare il Paese fino a dicembre e a nuove elezioni, non prima però del 2019. Movimento 5 Stelle e Lega sono contrari a questa ipotesi e puntano ad andare al voto il prima possibile, magari a luglio.

Napoli: 56 nuovi autobus entro fine 2018

Immagine
Arriva una novità importante per il trasporto pubblico locale. Comune di Napoli e Industria Italiana Autobus spa hanno firmato il contratto per l’acquisto di 56 nuovi autobus. Un intervento di 15 milioni di euro finanziato nell’ambito del Programma ​operativo complementare Città Metropolitane 2014-2020(P​on Metro). I nuovi autobus sono dotati di aria condizionata, geolocalizzazione, pedana per disabili e sistemi di videosorveglianza. I 56 bus saranno in circolazione progressivamente entro fine 2018.

Autobus in fiamme a Roma

Immagine
Momenti di panico nel centro di Roma. L’autobus numero 63 dell’Atac ha preso fuoco in via del Tritone, all’altezza del civico 55 intorno alle 10.20 di questa mattina. Le fiamme hanno completamente avvolto il bus, provocando una nube di fumo, nei pressi degli uffici della Presidenza del Consiglio che ospitano il ministero per gli Affari Regionali. La nube nera causata dall’incendio era visibile a diversi chilometri di distanza.

Il trenino del sindaco De Magistris

Immagine
Il sindacoLuigi De Magistris fa il trenino mentre le periferie di Napoli sono sommerse dai rifiuti. Questo è l’emblema del Comune di Napoli nel 2018. Il trenino purtroppo non è il convoglio che servirebbe alla Linea 1 della metropolitana(bisogna attendere ancora un anno), ma il ballo festaiolo a suon di ritmo brasiliano fatto da De Magistris in un party organizzato all’interno di un bene illecitamente occupato. Ormai è sempre più evidente che il sindaco di Napoli è la versione tamarra di Matteo Renzi.

Bandiere Blu 2018 premiano Liguria

Immagine
Oggi(7 maggio) sono state rese note tutte le spiagge “Bandiere Blu” del 2018. L’assegnazione è stata fatta dalla Fondazione per l’educazione ambientale(Fee). La 32esima edizione delle “Bandiere Blu” premia ben 368 spiagge, 26 in più rispetto al 2017, che corrispondono a 175 Comuni rivieraschi. Rispetto al 2017 ci sono 12 Comuni in più. Le spiagge doc italiane costituisco il 10% di quelle premiate a livello mondiale. Le Bandiere Blu sono assegnate dal 1987 a spiagge e approdi, giudicati rispettivamente per qualità delle acque di balneazione e pulizia in prossimità dei porti, secondo oltre 20 parametri.

Prima rata Tari 2018 scade il 16 maggio

Immagine
Il Comune di Napoli ha approvato la modalità di pagamento della Tari 2018 con la delibera consiliare n.8 del 29/03/2018. La prima rata della Tari 2018 è in scadenza il 16 maggio 2018, mentre il versamento in unica soluzione può essere fatto entro il 16 giugno 2018. Ad oggi(5 maggio) molti cittadini ancora non hanno ricevuto l’avviso di pagamento. Nella delibera c’è scritto che il Comune di Napoli invia a ciascun contribuente un prospetto di liquidazione della Tari 2018 almeno 10 giorni prima della scadenza della prima rata.

Signor Malaussène

Immagine
Signor Malaussène” è un libro di Daniel Pennac e pubblicato da Feltrinelli. Daniel Pennac è nato a Casablanca nel 1944. Figlio di un militare francese, nell’infanzia ha seguito gli spostamenti del padre, dall’Africa al Sud Est asiatico. Tornato a Parigi, si è laureato e ha cominciato a lavorare come professore di lettere in un liceo. Pennac si è conquistato un pubblico di fedelissimi tra i lettori adulti con il romanzo “Il paradiso degli orchi” del 1985, primo libro che vede protagonista Benjamin Malaussène e altri personaggi bizzarri. “Signor Malaussène” è il quarto libro di questa serie ed è stato pubblicato nel 1995.

Le bugie di De Magistris sull’emergenza rifiuti

Immagine
“Niente di particolare, la sofferenza è già rientrata. Non c’è mai stata emergenza rifiuti”. Questo è la dichiarazione choc fatta ai giornalista da Luigi De Magistris. Evidentemente il sindaco di Napoli non considera Scampia un quartiere del capoluogo campano o più semplicemente ha detto una serie di bugie. A distanza di nove giorni dalla denuncia fatta su questo blog i rifiuti continuano ad essere ammassati per strada nel quartiere a nord di Napoli.

Il governo di tregua del presidente Mattarella

Immagine
A distanza di due mesi  dalle elezioni politiche 2018 non c’è ancora un governo. Le posizioni di partenza dei partiti sono rimaste immutate, nessuno vuole fare un esecutivo con Lega e Movimento 5 Stelle. Non hanno dato nessun risultato i mandati esplorativi affidati alla presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati e al presidente della Camera Roberto Fico. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha indetto nuove consultazioni per il giorno 7 maggio 2018.

Italia al 46esimo posto per libertà di stampa

Immagine
Oggi(3 maggio) è il World Press Freedom Day. Mai la libertà di stampa è stata così minacciata come in questo periodo in cui tanti sono i giornalisti che rischiano la vita per raccontare dure realtà. Migliora la posizione dell’Italia nella classifica 2018 di “Reporters sans frontières”(RSF) sulla libertà di stampa. Il nostro Paese guadagna 6 posti rispetto al 2017 e sale al 46esimo posto sui 180 dell’Indice. Grazie al passo in avanti l’Italia diventa gialla sulla cartina RSF. Basta dire che siamo tra la Stati Uniti e Belize per capire la situazione del giornalismo in Italia.

OMS: 7 milioni di morti all’anno per inquinamento

Immagine
Nel mondo 7 milioni di morti all’anno sono attribuibili all’inquinamento. Lo rivela un rapporto pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS). Nel mondo 9 persone su dieci respirano un’aria inquinata, con valori medi superiori a quanto raccomandato per la salute. Le stime si basano su 4.300 città in 100 Paesi diversi sia sull’inquinamento con i tassi di polveri sottili e ultrasottili, che su quello indoor, causato dall’utilizzo di stufe a carbone o a legna per cucinare e riscaldare.

Spese militari a 1.739 miliardi nel 2017

Immagine
La guerra al terrorismo e le “finte” missioni di pace hanno dato una forte spinta alla crescita delle spese militari nel 2017. E’ quello che emerge dai dati del Sipri, l’istituto svedese di ricerca sulla pace. Nel mondo sono stati investiti 1.739 miliardi di dollari per le spese militari, in aumento dell’1,1% rispetto al 2016. E’ il nuovo record storico per le spese per le armi. Le spese militari nel 2017 hanno rappresentato il 2,2% del prodotto interno lordo(PIL) globale, pari a 230 dollari a persona.

Istat: Disoccupazione marzo all’11%

Immagine
Oggi(2 maggio), l’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia. Nel mese di marzo 2018 il tasso di disoccupazione è al 11%, sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente e in calo dello 0,5% nei dodici mesi. Dopo i livelli massimi della fine del 2014, la disoccupazione è scesa sui livelli della seconda metà del 2012, ancora 5 punti percentuali sopra al livello pre-crisi. Il numero dei disoccupati, pari a 2.865 mila, aumentano dello 0,7% rispetto a febbraio(+19 mila) e in calo del 4% su base annua(-118 mila).

Festa del lavoro è una chiusura straordinaria per Auchan

Immagine
Il primo maggio si celebra la Festa del lavoro per ricordare l’impegno del movimento sindacale ed i traguardi raggiunti in campo economico e sociale dai lavoratori. Una delle principali vittorie è stata la riduzione della giornata lavorativa. Nel mondo ipercapitalista di oggi sembra quasi una barzelletta. Il lavoratore è considerato solo una “risorsa” da sfruttare per arricchirsi in modo spropositato. In molti casi il lavoro è diventato precario e viene retribuito con paghe da fame. Ma che senso ha oggi questa festa?