Autobus in fiamme a Roma

Un autobus ha preso fuoco in via del Tritone, in pieno centro di Roma. Le fiamme hanno avvolto tutto il mezzo. Nessun ferito grazie alla prontezza dell'autista. La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo.

Autobus in fiamme a RomaMomenti di panico nel centro di Roma. L’autobus numero 63 dell’Atac ha preso fuoco in via del Tritone, all’altezza del civico 55 intorno alle 10.20 di questa mattina. Le fiamme hanno completamente avvolto il bus, provocando una nube di fumo, nei pressi degli uffici della Presidenza del Consiglio che ospitano il ministero per gli Affari Regionali. La nube nera causata dall’incendio era visibile a diversi chilometri di distanza.

Non ci sono feriti. I passeggeri, infatti, sono scesi dell’autobus prima che le fiamme avvolgessero tutto il mezzo grazie alla prontezza dell’autista. I vigili del fuoco sono intervenuti con almeno 3 squadre. Subito scattate le misure di sicurezza, la via è stata chiusa. Residenti e negozianti sono stati invitati a non aprire le finestre. Completamente annerita la facciata del palazzo di fronte al quale l’autobus si è fermato. L’autobus è andato in fiamme sul retro della sede PD di via del Nazareno dove si stava recando il ministro Marco Minniti per una riunione con il reggente Maurizio Martina. Confermata la natura accidentale del rogo. La causa, secondo le prime informazioni, sarebbe stata un corto circuito nell’impianto elettrico. L’Atac ha aperto un’indagine interna sul rogo all’autobus della linea 63. Il mezzo è un Mercedes Citaro del 2003, quindi aveva un’età molto avanzata. Dall’inizio 2018 sono già 9 gli autobus andati in fiamme a Roma. Scarsa manutenzione o sabotaggio? La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo. Gli inquirenti al momento ipotizzano il reato di delitto colposo di danno in tema di incolumità pubblica.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

BCE conferma fine Quantitative easing

Contributi erogati alla stampa per l’anno 2017