Bankitalia: Debito pubblico a 2.302,3 miliardi di euro. E’ record

Il debito pubblico italiano a marzo 2018 si è attestato a 2.302,3 miliardi di euro, in aumento di 15,9 miliardi. E' il nuovo record storico. Stabili le entrate tributarie.

Debito pubblicoLa Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A marzo 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.302,3 miliardi di euro, in aumento di 15,9 miliardi rispetto ai 2.286,4 di febbraio 2018. Battuto il record storico registrato a luglio 2017.

L’incremento è dovuto al fabbisogno delle amministrazioni pubbliche(20,1 miliardi), in parte compensato dal calo delle disponibilità liquide del Tesoro(3,5 miliardi, a 44,8; erano 54,6 miliardi a marzo 2017) e dall’effetto complessivo degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio(0,8 miliardi). Il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 16 miliardi, quello delle amministrazioni locali è diminuito di 0,1 miliardi; il debito degli enti di previdenza è rimasto pressoché invariato. A marzo 2017 il debito pubblico italiano era pari a  2.260,3 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 42 miliardi in 12 mesi. Nel mese di marzo 2018 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 28,5 miliardi di euro, pressoché invariate rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2017(28,6 miliardi). Nel primo trimestre del 2018, le entrate tributarie nel bilancio dello Stato sono state pari a 91,7 miliardi di euro, sostanzialmente stabili rispetto a quelle relative allo stesso periodo del 2017(92 miliardi).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli

Afro-Napoli ha svincolato tutte le calciatrici

Pivetti: Reddito di cittadinanza un’abominio sociale e morale

La tariffa unica per l’assicurazione RC auto

Moody’s taglia rating Italia a Baa3

Muro del bosco di Capodimonte a rischio crollo