La guerra dei diritti TV tra Sky e Mediapro

Il tribunale di Milano ha sospeso il bando per i diritti TV della serie A dando ragione a Sky, ma Mediapro non ci sta e presenta il ricorso. La guerra dei diritti TV tra Sky e Mediapro rischia di oscurare le prime giornate del prossimo campionato.

La guerra dei diritti TV tra Sky e MediaproMediapro si è aggiudicata i diritti TV della Serie A per il triennio 2018-2021 per 1,050 miliardi di euro l’anno. Il gruppo spagnolo ha superato la base minima d’asta di soli 1.000 euro. Sky e Mediaset avevano presentato un’offerta attorno ai 900 milioni di euro, molto al di sotto della base d’asta. La società di Murdoch si è mossa diffidando la Lega Serie A dall’assegnare i diritti TV a Mediapro. Un vera e propria guerra per accaparrarsi la Serie A, ovvero il campionato con meno appeal in Europa.

Ieri(9 maggio) il tribunale di Milano ha accolto la sospensione del bando accogliendo le istanze di Sky. Il giudice Claudio Marangoni ha stabilito che il bando dei diritti TV va annullato perché non era correttamente formulato e in particolare ha riscontrato violazioni dei principi antitrust. Il commissario straordinario di Lega, Giovanni Malagò, ha dichiarato: “La scadenza del 22 maggio 2018 per la presentazione della fidejussione da parte di Mediapro vale ancora, oggi più che mai. Dobbiamo ancora leggere il dispositivo”. Il gruppo spagnolo oggi ha presentato ricorso contro la decisione del Tribunale di Milano. Mediapro ritiene la proposta di commercializzazione conforme a quanto stabilito nel contratto con la Lega Serie A e a quanto previsto dalla Legge Melandri. “Il timore di Sky di perdere una posizione dominante sul mercato dei diritti può generare agitazione nel calcio italiano. Ma la responsabilità di questa situazione non è di Mediapro”, questo è quello che c’è scritto nel comunicato diffuso dal gruppo spagnolo. La guerra tra Sky e Mediapro rischia di oscurare il campionato di Serie A 2018-2019. Tra ricorsi e lentezza della giustizia italiana il rischio è che le prime partite della prossima stagione si giochino senza copertura televisiva. La prima giornata è prevista il 19 agosto 2018, difficilmente si troverà una soluzione prima di quella data.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

BCE conferma fine Quantitative easing

Contributi erogati alla stampa per l’anno 2017