Tari 2018: Comune di Napoli posticipa scadenza prima rata

A due giorni dalla scadenza della prima rata della Tari 2018, il Comune di Napoli ha pubblicato sul sito la pagina informativa. L'avviso di pagamento ancora non è stato recapitato, per questo motivo l'amministrazione comunale posticipa la scadenza della prima rata.

Comune di Napoli posticipa scadenza prima rata Tari 2018Il Comune di Napoli ha pubblicato la pagina informativa sulla Tari 2018. Il lieto “evento” si è verificato ieri(14 maggio), ovvero a due giorni dalla scadenza della prima rata. Proprio una bel “regalo” primaverile per i contribuenti. Per fortuna che questo blog aveva anticipato il programma di pagamento della Tari 2018 lo scorso 5 maggio. L’avviso di pagamento della Tari 2018 non è stato recapitato alla maggioranza delle famiglie, per questo motivo il Comune di Napoli ha deciso di posticipare la prima rata e il pagamento in unica soluzione al 30 giugno 2018.

Slitta anche il pagamento della seconda rata, fissata per il 30 luglio 2018. Invariate invece le date di scadenza della terza e quarta rata, rispettivamente al 16 settembre 2018 e al 16 novembre 2018. La riscossione della Tari 2018 avverrà unicamente tramite Modello di Pagamento Unificato(Mod. F24). Il Comune di Napoli riscuote la Tari dovuta sulla base delle dichiarazioni presentate ai fini TARSU/TARES/TARI alla data del 01/01/2018. Per le utenze domestiche il conteggio del tributo dovuto tiene conto delle superfici occupate e del numero dei componenti il nucleo familiare. All’importo complessivo della TARI occorre aggiungere il tributo provinciale, per le funzioni di tutela protezione ed igiene ambientale spettante alla Provincia di Napoli, calcolato nella percentuale del 5% degli importi dovuti al Comune di Napoli. Il mancato ricevimento dell’avviso di pagamento non giustifica il mancato o tardivo versamento del tributo dovuto. Il contribuente può verificare la propria posizione contributiva sul portale tributario del Comune di Napoli iscrivendosi on line. Dal suddetto portale è possibile scaricare l’avviso di pagamento e stampare i modelli F24 già compilati.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli

Afro-Napoli ha svincolato tutte le calciatrici

Pivetti: Reddito di cittadinanza un’abominio sociale e morale

La tariffa unica per l’assicurazione RC auto

Moody’s taglia rating Italia a Baa3

Muro del bosco di Capodimonte a rischio crollo