Napoli: Ragazza aggredita da un migrante

Una ragazza di 15 anni è stata aggredita da un migrante nella zona Vasto. L'accoglienza è diventata ingestibile a Napoli. L'ennesimo fatto di cronaca è accaduto mentre il sindaco De Magistris partecipava al forum "Terra! #ApriteiPorti".

Ragazza aggredita da un migrante nella zona VastoNon c’è pace per i cittadini del Vasto, zona a pochi passi dalla stazione Centrale di Napoli. Ormai sono diventate un evento giornaliero le risse tra i migranti parcheggiati nei Centri di Accoglienza Straordinaria. Nella zona sono concentrati circa il 65% degli immigrati accolti nel capoluogo campano. La situazione è diventata ingestibile. Oggi(19 luglio) c’è stato un nuovo fatto di cronaca al corso Novara.

I residenti hanno denunciato l’aggressione subita da una ragazza di 15 anni del quartiere Avvocata. La 15enne è stata presa a pugni da un extracomunitario senza apparente motivo. La ragazza era in compagnia della madre. Il migrante è riuscito a scappare prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. L’aggressione è avvenuta intorno alle 19.10. Medicata sul posto da 118, la 15enne ha sporto con la madre querela in caserma. Sulla vicenda indagano i carabinieri. La ragazza ha dichiarato: “Stavamo camminando e all’improvviso lui si è fermato e mi ha dato un pugno in faccia, mi ha buttato a terra e mi ha rivolto parolacce nella sua lingua. Non lo conoscevo di persona ma solo di viso perché abita nel quartiere e lo avevo visto già qualche volta”.

Ecco come il sindaco ha ridotto la città di Napoli. Un degrado spaventoso in una città già alle prese con camorra e criminalità diffusa. L’ennesimo fatto di cronaca è accaduto nel giorno in cui il sindaco Luigi De Magistris partecipava al forum “Terra! #ApriteiPorti” promosso dal Comune di Napoli. Più che aprire i porti bisogna costruire nuovi carceri e aprire le case dei politici della giunta arancione. Troppo facile fare i perbenisti con il fondoschiena degli altri. L’accoglienza indiscriminata sta creando una bomba sociale nelle zone periferiche della città. La rabbia dei cittadini è sempre più difficile da contenere. I residenti del Vasto, sia a mezzo social che attraverso un passaparola che in questi minuti sta facendo il giro del quartiere, si dicono pronti a scendere in piazza per salvaguardare la propria incolumità.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assessore Sardu fa l’interprete del consigliere extracomunitario

Winback con rimodulazione di Vodafone

PD di Renzi considera 80 euro un totem

Goletta Verde: Inquinato 48% mare Italia

BCE: In Italia redditi da lavoro inferiori al periodo pre-crisi

Il crollo della Lira turca