UE: 6 mila euro per ogni migrante salvato

L'Unione Europea offre 6 mila euro per ogni migrante salvato nel Mediterraneo. Una cifra ridicola che copre solo i primi sei mesi di accoglienza.

Operazione di salvataggio di 433 migranti al largo della costa libicaL’emergenza migranti continua a non essere risolta dall’Unione Europa. I burocrati di Bruxelles hanno partorito un’altra idea geniale per invogliare i Paesi ad accogliere gli immigrati. La proposta della Commissione UE prevede sostegno finanziario agli Stati che accettano di ospitare i centri controllati in collaborazione con Oim e Unhcr.

L’UE offrirà 6 mila euro per ogni migrante salvato nel mar Mediterraneo. E questo fino a un massimo di 500 immigrati. La cifra proposta è ridicola. Il motivo? L’accoglienza di ogni profugo costa 35 euro al giorno in Italia, che fanno 12.775 euro all’anno. L’elemosina dell’UE coprirebbe solo i primi sei mesi di accoglienza di un migrante. E i restanti mesi? Sono a carico del contribuente. I centri controllati servirebbero per migliorare le procedure di asilo e accelerare i rimpatri degli irregolari. L’Unione Europea propone accordi regionali per gli sbarchi, non limitati ai Paesi UE ma anche ai Paesi terzi, specie quelli nordafricani. Non si tratterà di campi né di centri di detenzione, ma di aree gestite nel pieno rispetto del diritto internazionale e dei diritti umani. La Libia si è già tirata indietro. Il premier al Serraj ha dichiarato: “La Libia è assolutamente contraria all’idea UE di realizzazione nel Paese di strutture dove accoglie i migranti illegali che l’Unione Europea non vuole”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Sgomberato ex penicillina

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste