Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2018

Lo stato pietoso delle aiuole in via Cardarelli

Immagine
Il Comune di Napoli ha come sindaco una persona megalomane che vuole aprire i porti per accogliere i migranti ma non riesce a garantire la manutenzione ordinaria della città. L’incapacità amministrativa di Luigi De Magistris si è evidenzia in particolar modo in via Cardarelli, una strada pulita da un lato e sporca dall’altro. Sul marciapiede di competenza dell’ospedale Cardarelli ci sono delle bellissime aiuole, mentre dall’altra parte della strada c’è una bella discarica a cielo aperto con erbacce e altre schifezze varie.

Istat: Disoccupazione luglio al 10,4%

Immagine
Oggi(31 agosto), l’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia. Nel mese di luglio 2018 il tasso di disoccupazione è al 10,4%, in calo dello 0,4% rispetto al mese precedente e di un punto percentuale nei dodici mesi. Il numero dei disoccupati, pari a 2.705 mila, cala del 4% rispetto a giugno(-113 mila) e del 9,1% su base annua(-271 mila). Il calo della disoccupazione riguarda entrambi i generi e tutte le classi di età.

Operazione Sofia non cambia

Immagine
L’Unione Europea volta le spalle all’Italia bocciando la proposta di modifica delle regole di ingaggio di Eunavfor Med, denominato operazione Sophia. Di cosa si tratta? Eunavfor Med è un’operazione militare lanciata dall’UE in conseguenza del naufragio avvenuti il 18 aprile 2015 che ha coinvolto un peschereccio con oltre 800 migranti. Lo scopo dell’operazione Sophia era quella di neutralizzare le consolidate rotte della tratta dei migranti nel Mediterraneo. Il soccorso di migranti non è tra i suoi obiettivi, ma l’intervento è previsto in tutti i casi necessari e le persone salvate vengono sbarcate tutte in Italia.

Sfollati abbandonati dal Comune di Napoli

Immagine
Napoli città rifugio”, questo è il ritornello che ripete ogni volta Luigi De Magistris. Lo slogan è solo una tra le molteplici espressioni di una mitomania politica che trova sfogo nella propaganda elettorale permanente. Il sindaco di Napoli vuole aprire i porti per accogliere i migranti e allo stesso tempo chiude il trasporto pubblico. Qualcuno potrebbe pensare che il Comune di Napoli si faccia in quattro per garantire una sistemazione agli sfollati, ma non è così. Chi resta senza casa viene abbandonato dall’amministrazione comunale.

Contributi UE dell’Italia

Immagine
L’Unione Europea non stampa soldi, ma si tiene in piedi grazie alle tasse pagate dai cittadini europei. I contributi UE versati dall’Italia sono diventati il tema del giorno. Il ministro Luigi Di Maio ha dichiarato di voler bloccare i 20 miliardi all’anno versati all’Unione Europea per “colpa” dell’emergenza migranti. Una minaccia simile fu fatta da Matteo Renzi nel 2017(vedi video). Non si è fatta attendere la risposta dei burocrati di Bruxelles. Il commissario al bilancio dell’UE, Gunther Oettinger, ha detto: “Dovremmo correggere le cifre. Non sono 20 miliardi di euro l’anno. L’Italia paga 14, 15, 16 miliardi di euro all’anno. Se si tiene conto di ciò che riceve dal bilancio dell’UE, resta un contributo netto di 3 miliardi di euro all’anno”.

Terapia anti tumore arriva in UE

Immagine
La Commissione UE ha approvato la terapia antitumorale “Car T”, che prevede l’uso di cellule del paziente addestrate a riconoscere quelle tumorali. La terapia genetica per trasformare i linfociti T del paziente in killer del cancro arriva in UE con un anno di ritardo rispetto agli Stati Uniti. La terapia anti tumore è stata autorizzata in America dalla Food and Drug Administration(FDA) ad agosto 2017.

Come vedere le partite su DAZN senza interruzioni

Immagine
Continua a far discutere la visione delle partite su DAZN. Ieri(26 agosto) si è giocato l’anticipo serale della seconda giornata di Serie A. La gara Napoli-Milan è stata avvincente, ma molti spettatori si sono lamentati per le continue interruzioni durante la diretta esclusiva sul web. Gli stessi problemi si sono verificati anche la scorsa settimana nella prima gara trasmessa da DAZN. Nei giorni scorsi la piattaforma di Perform ha pubblicato alcuni suggerimenti per vedere le partite su DAZN senza interruzioni.

La tangente UE

Immagine
Il caso della nave della Guardia Costiera Diciotti ferma con i migranti a bordo nel porto di Catania da 5 giorni sta accentuando lo scontro tra Italia e l’Unione Europea. Come avevo scritto su questo blog, l’accordo trovato lo scorso giugno non avrebbe cambiato nulla per il nostro Paese. I fatti di questi ultimi giorni mi hanno dato ragione: nessuno paese UE vuole i migranti che sbarcano in Italia.

Arrestato senegalese per violenza su 15enne

Immagine
Una ragazza di 15 anni ha subito una violenza sessuale in spiaggia a Jesolo(Venezia) mentre era in vacanza. Il fatto si è verificato lo scorso 22 agosto. Come riferiscono i giornali locali, la 15enne avrebbe seguito un ragazzo di colore che proprio in spiaggia le avrebbe usato la violenza, confermata dai sanitari dell’ospedale di San Donà di Piave(Venezia). La Procura dei Minori ha aperto un fascicolo in base alla denuncia dei familiari della giovane.

Il ponte incompleto di San Giacomo dei Capri

Immagine
Il crollo di una parte del ponte Morandi a Genova ha scatenato la psicosi in tutto il Paese. A Napoli è partita una task force che ha il compito di controllare lo stato dei ponti cittadini. Tra un sopralluogo e l’altro, è tornato alla ribalta anche il ponte incompleto di San Giacomo dei Capri. Quest’opera incompiuta è il classico esempio di spreco di denaro pubblico accompagnato da devastazione ambientale. I lavori si interruppero per difficoltà negli espropri.

Renzi indignato per i portoghesi della Cumana

Immagine
“Entrare senza pagare non è un atto da furbi, non è una cosa sulla quale sorridere: è un furto alla comunità. Educare ai doveri, non solo ai diritti, deve tornare una priorità”. Questo è quello che scrive Matteo Renzi su Facebook riguardo al “caso” dei portoghesi alla stazione di Torregaveta della Cumana, in provincia di Napoli. Un video divenuto virale fa vedere una folla enorme ai varchi d’ingresso che aspetta che un’anima pia obliteri il biglietto per aprire il tornello e recarsi al treno. Una domanda sorge spontanea: dove sono quelli che dovrebbero controllare?

Biglietto ANM corsa singola non più validi

Immagine
Un post pubblicato ieri(21 agosto) sulla pagina Facebook dell’ANM ha scatenato il terrore tra i pendolari. Cosa c’è scritto di così inquietante? L’Azienda Napoletana Mobilità ha comunicato che i biglietti di corsa singola da 1,10 euro con fondo giallo e box blu/viola non sono più validi dal 10 agosto 2018. Lo ha deciso il Consorzio UnicoCampania. Al loro posto sono stati presentati dei nuovi biglietti di corsa singola con fondo azzurro e box blu.

La Tangenziale di Napoli

Immagine
La Tangenziale di Napoli costituisce l’asse di attraversamento urbano principale della città. Il progetto dell’infrastruttura prende vita il 31 gennaio 1968 e il primo tratto viene inaugurato l’8 luglio 1972 tra la Domitiana e Fuorigrotta. Il 16 novembre 1975 viene aperto alle auto anche il tratto sino a Capodichino. Negli anni successivi vengono inaugurati anche gli svincoli di Corso Malta(1976), Capodimonte(1977) e Zona Ospedaliera(1992).

Grecia esce da ultimo piano di salvataggio

Immagine
Oggi(20 agosto) è una giornata storica per la Grecia e l’Unione Europea: la Repubblica Ellenica esce dal terzo e ultimo piano di salvataggio internazionale. Era l’ultimo Paese della zona euro a beneficiare di un programma di aiuti dopo la crisi economica. Si chiude oggi il programma di aiuti per salvare la Grecia iniziato il 23 aprile 2010. Per la prima volta dalla sua istituzione il Fondo salvastati europeo(ESM) resta senza Paese da aiutare. La Grecia è il quinto e ultimo paese ad uscire dal programma di aiuti dopo Irlanda, Spagna, Portogallo e Cipro.

DAZN, esordio con problemi

Immagine
Il campionato italiano di calcio è iniziato con due anticipi e una grossa novità che ha creato tanti problemi ai tifosi. Per la prima volta una partita di Serie A è stata vista in diretta esclusiva solo via internet. Tutta colpa della Lega Serie A che ha venduto i diritti TV a pacchetti. Sky si è aggiudicata 7 gare su 10 di ogni giornata di campionato, mentre Perform solo 3 partite(tra cui il posticipo del sabato sera). Quest’ultima è una società del Regno Unito che nel 2016 ha creato DAZN, un servizio di video streaming online di eventi sportivi.

Le concessioni autostradali in Italia

Immagine
In Italia si torna a parlare di concessioni autostradali dopo il crollo del Ponte Morandi sulla A10 che ha provocato 41 morti. Quell’autostrada è gestita da Autostrade per l’Italia S.p.A., una società per azioni costituita nel 2002 che ha come attività la gestione in concessione di tratte autostradali, nonchè dello svolgimento della rispettiva manutenzione. Autostrade per l’Italia S.p.A gestisce 2.964,7 km e la scadenza delle concessioni è al 31 dicembre 2038. La società fa parte del gruppo Atlantia, che ne possiede il 100% del capitale sociale e che fa riferimento, come principale azionista, alla famiglia Benetton. Perché un privato gestisce un’autostrada?

Bankitalia: Debito pubblico a 2.323,3 miliardi di euro

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A giugno 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.323,3 miliardi di euro, in calo di 4,1 miliardi rispetto ai 2.327,4 di maggio 2018. L’aumento da fine 2017, quando il debito si è attestato a 2.263 miliardi, è stato di 60,3 miliardi con un incremento del 2,6%.

Goletta Verde: Inquinato 48% mare Italia

Immagine
Presentati a Roma i risultati conclusivi di Goletta Verde 2018. Il viaggio era iniziato il 22 giugno dalla Liguria e terminato in Friuli Venezia Giulia ieri(12 agosto). Il bilancio del mare dell’Italia resta critico. Su 261 campioni di acqua analizzati dal laboratorio mobile di Goletta Verde, il 48% è risultato con cariche batteriche superiori ai limiti imposti dalla normativa. I campioni prelevati dai nostri mari risultano fortemente inquinati(39%) e inquinati(9%). Si tratta di un punto inquinato ogni 59 km di costa.

Monsanto dovrà risarcire uomo malato di cancro

Immagine
Il tribunale di San Francisco ha condannato la multinazionale di biotecnologie agrarie Monsanto a un risarcimento danni di 289 milioni di dollari ad un uomo degli Stati Uniti che si è ammalato di cancro. Per i giudici l’azienda non ha segnalato la pericolosità dell’erbicida “Roundup”. All’uomo è stato diagnosticato 2 anni fa un linfoma incurabile. Ha utilizzato il diserbante, il cui principio attivo è il glifosato, per due anni. E’ stato celebrato un processo veloce perché alla parte lesa resta poco da vivere. La Monsanto respinge le accuse e ha già annunciato che farà appello.

Cgia: Cresce debito famiglie con banche

Immagine
Negli ultimi anni le banche sono ritornate a prestare soldi alle famiglie italiane e il debito è tornato a crescere. Al 31 dicembre 2017 le famiglie italiane sono indebitate per un importo medio pari a 20.549 euro. L’indebitamento medio è quello per mutui casa, prestiti personali, prestiti contro la cessione dello stipendio, aperture di credito in conto corrente. In totale i passivi accumulati con le banche e gli istituti finanziari ammontano a quasi 534 miliardi di euro. E’ quello che emerge dal rapporto pubblicato oggi(11 agosto) dalla Cgia di Mestre.

Il crollo della Lira turca

Immagine
“Se si vuole causare la rovina di una nazione, occorre per prima cosa distruggere la moneta. Di conseguenza, il cardine di ogni difesa è una moneta solida”. Si conclude così la premessa del libro “Quando la moneta muore” di Adam Fergusson. L’estate 2018 sta diventando calda per colpa della crisi della valuta della Turchia. Il crollo della Lira turca va avanti da alcuni mesi per i timori circa le politiche di Ankara. Dall’inizio dell’anno la valuta turca ha perso il 35% rispetto al dollaro americano.

Assessore Sardu fa l’interprete del consigliere extracomunitario

Immagine
A Napoli lo scorso mese ci sono state le votazioni per eleggere un cittadino extracomunitario presso il Consiglio Comunale con diritto di parola ma non di voto. Questa è l’ennesima pagliacciata voluta dal sindaco Luigi De Magistris. Alla fine l’elezione “farlocca” è stata vinta da Fernando Viraj Prasanna con 504 voti su 734 votanti. L’uomo di di nazionalità Srilankese è nato nel 1977 e si è fatto notare per la scarsa padronanza dell’italiano.

PD di Renzi considera 80 euro un totem

Immagine
In Italia si torna nuovamente a parlare degli 80 euro, diventati per il PD di Matteo Renzi una sorte di totem. Meglio fare un breve riepilogo prima di andare avanti. Tutto è iniziato nel 2014 alla vigilia delle elezioni Europee. Il governo Renzi decide di introdurre il bonus IRPEF(noto come bonus 80 euro) per i lavoratori dipendenti che hanno redditi tra gli 8 mila e i 25 mila euro annui lordi. Alla fine, gli 80 euro sono stati determinanti per la vittoria del Partito Democratico alle elezioni Europee.

BCE: In Italia redditi da lavoro inferiori al periodo pre-crisi

Immagine
Il bollettino di agosto della Banca Centrale Europea mette in evidenza i problemi di due Paesi dell’Unione Europea. In Italia e Spagna i redditi da lavoro sono nettamente inferiori rispetto al periodo pre-crisi, a causa della moderazione salariale e della disoccupazione rimasta su livelli elevati. I consumi in questi due Paesi non hanno ancora evidenziato una completa ripresa, mentre in Germania e Francia sono di circa il 10% più alti rispetto a prima della crisi. Stabile lo slancio dell’economia mondiale, ma si evidenziano rischi a causa dei dazi commerciali.

Winback con rimodulazione di Vodafone

Immagine
Vodafone è una compagnia telefonica che negli ultimi mesi sta facendo di tutto per perdere clienti. Ogni volta che arriva un SMS temi che sia l’ennesima rimodulazione con conseguente aumento del costo mensile. L’ultima modifica contrattuale di Vodafone mi è arrivata la settimana scorsa sul mio secondo numero mobile. Per una questione di principio ho deciso di fare il recesso con portabilità verso un altro operatore. Alla fine ho scelto l’offerta di PosteMobile da 2 euro al mese.

La strage di braccianti extracomunitari

Immagine
Nuova strage di braccianti sulle strade in provincia di Foggia. In un incidente stradale sulla Statale 16, nel territorio di Lesina, hanno perso la vita 12 persone, tutti braccianti agricoli extracomunitari. Tre i feriti. C'è stato un violento scontro tra un furgone con targa bulgara, che trasportava tutti uomini africani, e un Tir. In un analogo incidente, sabato scorso erano morti 4 braccianti. Secondo la ricostruzione a bordo del mezzo erano in 15, probabilmente viaggiavano in piedi, stipati in un furgoncino che poteva trasportare al massimo otto persone e che si è capovolto sull’asfalto dopo lo schianto con il Tir.

Furti d’auto in calo nel 2017

Immagine
Nel 2017 i furti d’auto sono calati del 7,6%, da 108 mila a 99.987. In diminuzione risultano anche i recuperi delle automobili rubate. E’ quanto emerge dall’analisi curata da LoJack, la società americana parte del colosso della telematica CalAmp e leader nel rilevamento e recupero di beni rubati. Ogni giorno sulle strade italiane vengono rubate 274 vetture e di queste ben 164 spariscono nel nulla. In poche parole vengono ritrovate solo 4 automobili su 10.

Antitrust contro pubblicità occulta dei blogger

Immagine
L’Autorità garante della Concorrenza e del mercato(Agcm) mette nel mirino la pubblicità fatta da blogger e influencer marketing. L’Anitrust ha deciso che anche loro devono sottostare al codice del consumo. Il fenomeno dell’influencer marketing nei social media è sempre più diffuso e rappresenta una modalità consolidata di comunicazione, consistente nella diffusione su blog, vlog e social network di foto, video e commenti da parte di blogger e influencer che mostrano sostegno o approvazione per determinati brand, generando un effetto pubblicitario.

L’offerta PosteMobile da 2 euro

Immagine
L’arrivo di Iliad nel mercato italiano di telefonia mobile ha fatto “svegliare” le altre compagnie telefoniche, soprattutto quelle virtuali. Dopo aver ricevuto il “pericoloso” SMS di modifica contrattuale da Vodafone sul mio secondo numero mobile, mi sono messo alla ricerca di una nuova offerta che faccia al mio caso. In particolare cercavo un piano con un basso costo mensile, visto che faccio poche telefonate e navigo di rado. Non ho preso in considerazione l’operatore Ho., dato che fa parte del gruppo Vodafone. All’inizio ero indeciso se passare a Iliad o Kena Mobile, poi sul sito PosteMobile ho trovato l’offerta giusta per me.

Identificati gli aggressori di Daisy Osakue

Immagine
Risolto in meno di 72 ore un fatto di cronaca locale diventato un “caso” politico per colpa del Partito Democratico. Gli aggressori di Daisy Osakue sono stati identificati dai carabinieri di Moncalieri. L’atleta italiana era stata colpita all’occhio da un uovo lanciato da una Fiat Doblò. Si tratta di tre ragazzi italiani, denunciati per lesioni e omissione di soccorso. L’aggressione è avvenuta nella notte tra il 29 e il 30 luglio. I tre avrebbero agito per goliardia. Il razzismo non c’entra nulla, ma è una storia devastante.

Sbarchi migranti in calo del 80,42%

Immagine
Continua a calare l’esodo di profughi dall’Africa verso l’Italia. Dal primo gennaio 2018 al 2 agosto 2018 sono stati 18.645 i migranti giunti sulle coste italiane, -80,42% rispetto al 2017. Nello stesso periodo dello scorso anno, infatti, sbarcarono 95.217 persone. I dati sono forniti dal ministero dell’Interno. Prosegue il trend iniziato a luglio 2017 con l’entrata in vigore del codice di condotta per le Organizzazioni Non Governative(ONG) nel Mediterraneo.

Svimez: 1,883 mila residenti hanno lasciato il Sud

Immagine
Il peso demografico del Sud diminuisce ed è ora pari al 34,2%, anche per una minore incidenza degli stranieri(nel 2017 nel Centro-Nord risiedevano 4.272 mila stranieri rispetto agli 872 mila stranieri nel Mezzogiorno). Negli ultimi 16 anni hanno lasciato il Sud 1 milione e 883 mila residenti: la metà giovani di età compresa tra i 15 e i 34 anni, quasi un quinto laureati, il 16% dei quali si è trasferito all’estero. Quasi 800 mila non sono tornati in Italia. Questo è quello che emerge dal rapporto Svimez “L’economia e la società del Mezzogiorno”.

Il regalo a pagamento di Vodafone ai clienti ricaricabile

Immagine
Modifica contrattuale: la tua offerta avrà minuti ILLIMITATI! Chiami senza limiti tutti i numeri fissi e mobili nazionali, sia in Italia che in roaming in tutti i Paesi dell’Unione Europea”. Inizia così la comunicazione inviata da Vodafone a molti a clienti privati ricaricabili. Ho ricevuto l’SMS anch’io e inizialmente ho esultato pensando ad un regalo estivo fatto dalla compagnia telefonica. Prima di aprire la bottiglia di spumante, ho letto il rigo successivo e mi è venuta la nausea. “A partire dal 3 settembre 2018 costerà 1,99 euro in più al mese”. Questa è la frase che mi ha fatto venire il voltastomaco. Meno male che non avevo bevuto lo spumante. Il regalo di Vodafone è a pagamento.