Ex scuola San Gaetano è un rudere pericolante

L'ex scuola San Gaetano è diventata un rudere pericolante circondato dalla giungla. L'edificio è stato chiuso nel 1993. In 25 anni il Comune di Napoli non ha fatto nulla per riqualificare la zona.

Quel che resta dell'ex scuola San GaetanoA Napoli ci sono alcune zone che non sembrano di una città europea, ma di un paese in guerra. Un esempio pratico è la giungla presente al confine tra Miano e Piscinola. A prima vista potrebbe sembrare un parco pubblico abbandonato da anni, invece si tratta dell’ex scuola San Gaetano. L’edificio è stato chiuso nel 1993 e il Comune di Napoli non ha fatto nulla per trasformare l’area abbandonata in qualcosa di utile per i cittadini. Alfredo Di Domenico, noto come Bukaman, è ritornato nell’edificio pericolante dopo 2 anni.

L’ex scuola San Gaetano è divorata ormai dal degrado e dall’abbandono. E’ diventato un rudere pericolante. L’edificio che accoglieva maestri, bidelli e bambini, ora è diventato l’habitat ideale per topi, serpenti e insetti. Della scuola è rimasto solo lo scheletro grazie all’opera degli sciacalli che hanno preso tutto. Nel corso degli anni, infatti, sono state portate via porte, infissi e l’impiantistica. Si può dire che l’ex scuola San Gaetano sarebbe adatta come location per il sequel del film Resident Evil. Cosa è rimasto dell’ex scuola San Gaetano? Le erbacce. L’area dell’ex scuola è diventata una vera e propria giungla dove è possibile fare incontri di tipo indefinito con topi e serpenti. La cosa drammatica è che questi ospiti indesiderati visitano le abitazioni circostanti. Domenico La Sala, uno dei residenti, ha dichiarato: “In tutta la zona ci sono i pappataci. Queste zanzare portano la leishmaniosi che infetta i cani. Una volta infettati i cani, diventa trasmissibile agli essere umani ed è potenzialmente mortale”. Il sindaco Luigi De Magistris è stato contattato due volte dai residenti e si era impegnato a risolvere il problema. Un anno e mezzo dopo l’intervento di bonifica è rimasto nel cassetto di palazzo San Giacomo. Il Comune di Napoli farà qualcosa per riqualificare l’area dell’ex scuola San Gaetano? La gente chiede l’abbattimento del rudere per realizzare un parco giochi per bambini. L’edificio non è solo brutto da vedere, ma è anche pericoloso dal punto di vista strutturale. Bukaman ha detto: “L’ex scuola San Gaetano sembra che abbia appena subito un bombardamento. L’artefice di questo bombardamento si chiama degrado e abbandono istituzionale”.

Pubblicato da Alfredo Di Domenico su Domenica 9 settembre 2018

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Donna intubata sommersa dalle formiche