I giovani non hanno voglia di lavorare?

In Italia torna il dibattito sulla voglia di lavorare dei giovani. A "Piazza Pulita" l'imprenditore Sassi si è lamentato di non riuscire a trovare stallieri italiani. La cosa ha scatenato il conduttore Formigli. Peccato che la realtà è ben diversa.

StallaIn Italia torna il dibattito sulla voglia di lavorare dei giovani. A “Piazza Pulita” è stato ospite l’imprenditore agricolo Maurizio Sassi che si è lamentato di non riuscire a trovare personale italiano. Secondo lui, manca la voglia di lavorare. In studio si è scatenato un dibattito che ha visto protagonisti Corrado Formigli e il senatore del M5S Gianluigi Paragone.

Negli allevamenti dell’Emilia Romagna si cercano spesso giovani lavoratori. Disponibilità sette giorni su sette per 365 giorni l’anno. Dal servizio di Chiara Proietti D'Ambra sembra che nessun italiano voglia fare quel lavoro che richiede tanto “sacrificio”. Una volta tornati in studio, il conduttore Formigli ha dichiarato in modalità incazzato: “In quella stalla sono quasi tutti sikh o bengalese. Guadagnano 2 mila euro al mese, non in nero. Perché gli italiani non vogliono fare quel lavoro?”. Lo stalliere lo potrebbero fare pure quei giornalisti che si ritroveranno senza lavoro con l’abolizione dei contributi all’editoria. Questo però è un altro discorso. Alla domanda di Formigli ha risposto Paragone: “Abbiamo denigrato il comparto agricoltura per decenni. Ora ti aspetti che la gente vada a farsi il mazzo per lavorare?”. Lo schema dei talk show è uno ed è uguale per tutti: il conduttore organizza meticolosamente una sonata di campane, tutte uguali, tutte pro sistema e uno solo viene fatto risultare come il bastian contrario. Fanno tutti cosi. Questa volta però Paragone ha lanciato un appello in diretta ai tutti quelli che cercano un lavoro. In pochi minuti sono arrivate diverse candidature per il lavoro di stalliere. Al termine della puntata il senatore del M5S ha chiesto l’indirizzo e-mail all’imprenditore Sassi, ma quest’ultimo ha declinato. Il motivo? Non cerca personale in questo momento. Ci rendiamo conto di come distorcono l’informazione in Italia?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Istat: Stipendio medio cala a 13,97 euro l’ora

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime