Italia con deficit oltre 2% da 10 anni

L’indicatore denominato deficit/PIL è quel rapporto tra entrate e uscite e il Prodotto interno lordo di un Paese. L'Italia ha il deficit oltre il 2% da 10 anni. Nel 2018 è previsto all’1,7% del PIL.

Rappoerto deficit/PIL tra Italia e EurozonaL’indicatore denominato deficit/PIL è quel rapporto tra entrate e uscite e il Prodotto interno lordo di un Paese. Tenere questo rapporto sotto il 3% è uno dei parametri che deve essere rispettato dai Paesi dell’Unione Europea. Il vincolo è stato recentemente modificato, con la concessione di flessibilità in presenza di recessione, ma con la richiesta, da parte dell’Europa, di un miglioramento e una diminuzione di tale rapporto verso il pareggio se il PIL cresce. La manovra del governo Lega-Movimento 5 Stelle prevede un deficit per l’Italia del 2,4% nel 2019. E’ bastato questo per scatenare i media e i politici dell’opposizione, in particolare gli esponenti del Partito Democratico.

Una domanda sorge spontanea: il rapporto deficit/PIL come è stato negli ultimi 10 anni? Nel 2017 l’Italia ha avuto un deficit del 2,3% mentre quello dell’Eurozona era allo 0,9%. Il deficit italiano è previsto all’1,7% del PIL nel 2018. Questo significa che la manovra gialloverde prevede un deficit maggiore dello 0,7% rispetto al governo Gentiloni e dello 0,1% rispetto al governo Renzi. Nel grafico, aggiornato al 2017, l’Italia è rappresentata dalla linea nera e si nota che il deficit è stato inferiore al 2% soltanto nel 2007, quanto era all’1,5%. A guardare l’andamento deficit/PIL si scopre che l’anno peggiore, per l’Italia, è stato il 2009, quello in cui il PIL, come quello di molti altri Stati, crollò di più del 5%. Essendo diminuito il denominatore, ovunque, e anche in Italia, peggiorò anche il rapporto deficit/PIL, che giunse al 5,2%. Il sito Truenumbers scrive: “Alla fine, negli 11 anni considerati, l’Italia ha sforato il parametro di Maastricht in 3 anni, la Spagna in 10, la Francia in 9, il Portogallo in 8 e la Germania in 2”. E’ interessante il fatto che nel 2009 il deficit dell’Italia fu inferiore a quello registrato in media nella Eurozona(6,3%). Il nostro Paese ha avuto deficit/PIL inferiori al resto d’Europa anche nel 2010, 2011, 2012, e di poco anche nel 2013. Nel 2010 e 2011 il deficit è stato superiore al 3%. Di seguito il rapporto deficit/PIL dell’Italia e dell’Eurozona dal 2007 al 2017.

Anno Italia Eurozona
2007 -1,5% -0,7%
2008 -2,6% -2,2%
2009 -5,2% -6,3
2010 -4,2% -6,2%
2011 -3,7% -4,2%
2012 -2,9% -3,7%
2013 -2,9% -3,0%
2014 -3,0% -2,5%
2015 -2,6% -2,0%
2016 -2,5% -1,5%
2017 -2,3% -0,9%

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Istat: A rischio povertà una persona su 4