Toyota richiama 2,43 milioni auto ibride

Toyota richiamo 2,43 milioni di auto ibride per un problema di sicurezza. I modelli interessati sono Prius e Auris, prodotti tra l'ottobre 2008 e il novembre 2014.

Toyota richiama 2,43 milioni auto ibrideLa Toyota ha annunciato il richiamo di 2,43 milioni di auto con motore ibrido in tutto il mondo per problemi di sicurezza. La decisione giunge a un mese di distanza dall’altro richiamo di oltre un milione di veicoli con la stessa tecnologia. Le automobili hanno un malfunzionamento che potrebbe causare rischi di incidente. I modelli coinvolti nel richiamo sono Prius e Auris, fabbricate in un periodo di tempo che va dall’ottobre del 2008 al novembre del 2014.

La causa del richiamo è un’anomalia riguardante il dispositivo di protezione delle vetture(failsafe), che potrebbe provocare lo stallo dell’automobile. Il che, se succedesse magari in autostrada a velocità sostenuta, comporterebbe problemi di sicurezza. Dei 2,43 milioni di auto richiamate, 1,25 milioni sono stati vendute in Giappone, 830 mila in Nord America e 290 mila in Europa. Queste automobili erano state richiamate già in passato, ma non per questo problema che verrà rimediato tramite l’aggiornamento gratuito del software del veicolo.

Cos’è l’ibrido?

In natura ibrido significa unione tra due specie differenti. Lo stesso vale per le auto ibride, che hanno due motori: uno elettrico e uno a benzina. Questi lavorano insieme, garantendo una serie di vantaggi che migliorano la qualità della vita e dell’ambiente. Il motore elettrico entra in funzione nelle partenze da fermo con l’energia accumulata nelle batterie e dà la spinta necessaria per raggiungere basse velocità. Superata una certa velocità e nei momenti in cui c’è bisogno di maggior potenza, parte il motore a benzina. Entrambi i motori si spengono automaticamente quando si è fermi. La perfetta combinazione tra motore elettrico e motore benzina comporta un livello di emissioni di circa 75 g di CO2 per km, un valore incredibilmente basso per una vettura familiare. Le automobili ibride sono vantaggiose anche per il basso consumo di carburante.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Istat: A rischio povertà una persona su 4