Amazon diventa operatore postale

Amazon diventa operatore postale in Italia. Due società del gruppo, Amazon Italia Logistica e Amazon Italia Transport, entrano nell'elenco delle aziende autorizzate ai servizi di spedizione.

Amazon diventa operatore postaleAmazon diventa ufficialmente un operatore postale in Italia. Le controllate Amazon Italia Logistica e Amazon Italia Transport sono entrate nell’elenco del ministero dello Sviluppo economico contenente 4.463 operatori postali. Entrambe le società sono registrate a Milano. Il colosso statunitense dell’e-commerce farà il corriere in concorrenza con le Poste.

L’estate scorsa l’Agcom, Autorità garante per le comunicazioni, aveva inflitto ad Amazon una multa da 300 mila euro per aver esercitato in maniera abusiva l'attività postale di consegna. Le condotte illecite identificate dall’Autorità riguardavano in particolare, “l’organizzazione di una rete unitaria per svolgere il servizio di consegna dei prodotti di venditori terzi e la gestione dei punti di recapito”. Da qui la richiesta di Amazon, a ottobre scorso, di essere inserito nell’elenco ufficiale degli operatori postali. Richiesta che ha avuto il via libera. Tra gli obblighi derivanti dal nuovo status di operatore postale, per Amazon ci sarà quello di essere sottoposto alla vigilanza dell’Agcom e dovranno inquadrare i propri dipendenti ai sensi del contratto nazionale del settore postale. Un dirigente di Amazon Italia ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è consegnare pacchi ai clienti entro la data di consegna prevista. Valutiamo i corrieri in base a velocità, affidabilità, flessibilità, innovazione e costi”. Non è da escludere che il colosso statunitense dell’e-commerce crei una propria rete di corrieri nei prossimi mesi. Questa sarebbe una mazzata per Poste e agli altri operatori postali.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Istat: Stipendio medio cala a 13,97 euro l’ora

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime