I nuovi autobus ANM a Napoli

A Napoli sono in servizio 30 nuovi autobus ANM realizzati dall'Industria Italiana Autobus spa. Entro fine anni arriveranno altri 26 mezzi. I nuovi autobus fanno crescere il numero dei mezzi circolanti ma la risoluzione del problema trasporto pubblico è ancora lontana.

Un nuovo autobus ANMI nuovi autobus dell’Azienda Napoletana Mobilità(ANM) sono in circolazione per le strade di Napoli da alcuni giorni. Comune di Napoli e Industria Italiana Autobus spa hanno firmato il contratto per l’acquisto di 56 nuovi autobus lo scorso maggio con un investimento totale di quasi 15 milioni di euro. L’acquisto dei nuovi autobus è stata resa possibile grazie alle risorse messe a disposizione PON Metro 2014-2020, cofinanziato dall’Unione Europea e volto allo sviluppo urbano sostenibile. I primi pullman dovevano essere consegnati per l’inizio delle scuole, ma non è il caso di sottilizzare.

Dieci autobus modello Citymood 10 sono arrivati all’inizio di ottobre per essere immatricolati, assicurati e collaudati. Il debutto in servizio è arrivato lo scorso 6 novembre sulle linee R2, 154 e Alibus. Dal 13 novembre 2018 sono in circolazione altri 20 nuovi autobus sulle linee 140, 180, 184, 196 e 154. Ieri(15 novembre) un Citymood 10 ha fatto anche la linea R5(foto) sulla tratta parcheggio Brin-Scampia. In totale sono in servizio 30 autubus su 56 previsti. Gli altri 26 verranno consegnati entro la fine del 2018. I Citymood 10 sono un concentrato di modernità e tecnologia alimentati a gasolio, con motorizzazione Euro 6, conformi ai limiti di emissione in vigore, di categoria M3, classe I. Tutti i mezzi sono dotati di sistemi telematici di bordo quali conta passeggeri, videosorveglianza, AVM per la geo-localizzazione, monitor informativi per l’utenza e climatizzazione. I Citymood 10 hanno una capienza di 88 passeggeri di cui 19 seduti. I 56 nuovi autobus consentiranno di incrementare i livelli di efficienza, eco sostenibilità, manutenibilità ed economicità del trasporto pubblico in città. A Napoli vive il 60% di tutta la popolazione residente in Campania. In condizioni normali il trasporto pubblico sarebbe già complicato, figuriamoci ora con soli 160 autobus operativi su 350. Per fare un confronto, basta dire che nel 2004 gli autobus circolanti erano circa 700. L’arrivo degli altri 26 nuovi autobus farà crescere i mezzi circolanti ma non risolverà il problema del trasporto pubblico a Napoli.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Istat: Stipendio medio cala a 13,97 euro l’ora

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime