Siri: Reddito di cittadinanza alle imprese

Il reddito di cittadinanza destinato ai poveri rischia di diventare l'ennesimo regalo alle imprese. Tutta colpa della proposta folle fatta dal sottosegretario Armando Siri. Il reddito di cittadinanza rischia diventare assistenzialismo alle imprese.

Sottosegretario SiriIl reddito di cittadinanza rischia di diventare l’ennesimo regalo alle imprese per colpa della Lega di Matteo Salvini. Ma andiamo con ordine. Il fondo destinato al reddito di cittadinanza del Movimento 5 Stelle sarà intorno ai 7 miliardi di euro, due in meno rispetto a quanto previsto inizialmente, da distribuire alle circa 5 milioni di persone in povertà assoluta. Il reddito di cittadinanza dovrebbe partire ad aprile 2019, ma con delle modifiche rispetto alle previsioni iniziali.

Il condizionale è d’obbligo, visto l’ostruzionismo che sta facendo la Lega, l’altro partito della maggioranza. Armando Siri, sottosegretario Consigliere economico di Salvini, al giornale “La Stampa” ha dichiarato: “Io ho proposto che il reddito di cittadinanza sia erogato da imprese a chi intraprende un periodo di formazione in azienda, così si evitano abusi e si dà più dignità a chi a fine mese riceverà l’assegno”. La cosa buffa è che parlano di dignità chi non ha mai “sudato” per arrivare alla fine del mese. La proposta del leghista sarebbe l’ennesimo regalo di soldi pubblici alle imprese, che con la scusa della formazione schiavizzerebbero il povero. Un’idea folle, che poteva uscire solo dalla mente geniale di un esponente della Lega.

Reddito di cittadinanza requisiti per ottenerlo

Il reddito di cittadinanza non è assistenzialismo come stanno facendo credere alcuni politici e giornalisti. Chi riceve l’aiuto di Stato deve “regalare” 8 ore settimanali alla comunità per progetti e lavori socialmente utili. Quindi non sta sul divano a non fare nulla come dice il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani. Chi ha un reddito pari a zero avrà diritto a 780 euro al mese, mentre per gli altri rappresenterà ci sarà un’integrazione per raggiungere quel limite. Non potrà usufruirne, inoltre, chi possiede 5-6 mila euro in banca. Ma vediamo, nello specifico, a chi spetterà e quali saranno i requisiti per ottenere il reddito di cittadinanza.

  • Aver compiuto la maggiore età.
  • Essere disoccupati o inoccupati.
  • Avere un reddito di lavoro inferiore alla soglia di povertà in Italia, stabilita dall’Istat.
  • Percepire una pensione inferiore alla soglia di povertà.
  • Essere residenti in Italia da almeno 10 anni.

Reddito di cittadinanza i requisiti per mantenerlo

  • Iscriversi a un centro per l’impiego.
  • Dedicare 8 ore settimanali alla comunità per progetti e lavori socialmente utili.
  • Frequentare corsi di qualificazione o riqualificazione professionale.
  • Accettare una delle prime tre offerte di lavoro ricevute.
  • Comunicare tempestivamente ogni variazione di reddito.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio