La nave napoletana. Il delirio del sindaco De Magistris

Al teatro Augusteo si sono presentati, psicologi, maestre, studenti, ONG e tanti altri per ascoltare il delirio del sindaco De Magistris. La nave napoletana è l’ultima follia uscita dalla bocca dell’ex magistrato.

Luigi De MagistrisLuigi De Magistris punta tutto sui migranti. Le elezioni europee si avvicinano e il sindaco di Napoli cerca di acquisire consenso a sinistra con il salvataggio delle persone nel mar Mediterraneo. Al teatro Augusteo si sono incontrati i cittadini che hanno aderito all’appello lanciato da De Magistris lo scorso 4 gennaio. In poche parole, offri aiuto ai migranti e ti ritrovi ad una convention del gruppo politico DeMa. Il tema sono i migranti, ma lo scopo è il business che c’è dietro l’accoglienza.

Al teatro Augusteo si presentati, psicologi, maestre, studenti, ONG e tanti altri per ascoltare il delirio del sindaco De Magistris. La nave napoletana è l’ultima follia uscita dalla bocca dell’ex magistrato. “Io penso che dobbiamo subito fare il fondo dedicato da 140 mila euro. Secondo me noi dobbiamo avere la nave napoletana. La prima imbarcazione deve essere attrezzate bene. Ci devono stare medici, infermieri, operatori e mediatori culturali. Deve essere una mobilitazione popolare. Deve essere la gouache del terzo millennio, devono vedere nel mondo le barche che li vanno a prendere. E’ l’immagine che vince il mondo”. Questo è quello che ha dichiarato De Magistris nel suo monologo. Dalla riunione è uscito un concetto: nessun porto è chiuso quando ci sono persone in mare. A questo punto non dovrebbero essere chiuse nemmeno le case per i tanti senzatetto che ci sono in città. Ormai siamo al delirio puro. La flotta napoletana dovrebbe andare a prendere i migranti in mezzo al mare come fanno le navi ONG. Peccato che l’accoglienza è una cosa seria. Il sindaco di Napoli non garantisce i diritti ai propri cittadini, figuriamoci a dei poveracci che vengono dall’Africa. De Magistris continua ad interessarsi a cose che non gli competono, quando inizierà ad amministrare la città?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Imprenditore non trova baristi per colpa del reddito di cittadinanza

Torna emergenza rifiuti a Scampia

L’incredibile tweet di Renzi sul caso Gabicce

Sfido Ana Damian a vendermi un aspirapolvere