Bankitalia: Debito pubblico a 2.316,7 miliardi

Il debito pubblico italiano a dicembre 2018 si è attestato a 2.316,7 miliardi di euro. Nel 2018 il debito è aumentato di 53,2 miliardi. In crescita le entrate tributarie.

Finanza pubblica. Febbraio 2019La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A dicembre 2018 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.316,7 miliardi di euro, in calo di 28,6 miliardi rispetto ai 2.345,3 di novembre 2018. A dicembre 2017 il debito pubblico italiano era pari a 2.263,5 miliardi di euro(dato revisionato), pari al 131,2% del PIL. Questo significa che è aumentato di 53,2 miliardi in un anno.

La crescita annuale del debito ha riflesso il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche(40,6 miliardi) e il lieve incremento delle disponibilità liquide del Tesoro(5,8 miliardi, a 35,1). L’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del cambio hanno accresciuto il debito per 6,8 miliardi. Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito consolidato delle Amministrazioni centrali è cresciuto di 54,7 miliardi, a 2.230,9, mentre quello delle Amministrazioni locali è diminuito di 1,5 miliardi, a 85,6; il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente stabile. Nel mese di dicembre 2018 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 84,76 miliardi di euro, in aumento del 17% rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2017(72,44 miliardi). Le entrate tributarie si attestano nel 2018 a quota 463,4 miliardi di euro, il 3,6% in più rispetto ai 447,3 miliardi incassati nel 2017.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Italia Viva è copyright De Luca