Centro municipale per cani inaugurato senza collaudo

Il centro municipale per cani di via Janfolla è stato inaugurato il primo ottobre 2018, quattro mesi dopo è ancora chiuso. Il collaudo finale non è stato ancora fatto.

Centro municipale per cani di via JanfollaA Napoli è stato inaugurato un centro municipale per cani il primo ottobre 2018 in via Janfolla dopo circa 15 anni di attesa. Il costo dell’opera è di circa un milione di euro. A tagliare il nastrino erano venuti il sindaco Luigi De Magistris e l’assessore al welfare Roberta Gaeta. In un paese civile la struttura sarebbe già operativa per accogliere i cani randagi, ma al momento quest’ultimi continuano a girovagare per la città. Come mai?

Dopo quattro mesi il centro municipale per cani di via Janfolla ha ancora il cancello chiuso. Non ci sono cani e nemmeno uomini al suo interno. I cittadini della zona già parlano di un colossale spreco di denaro pubblico per realizzare una struttura non operativa. Perché il centro municipale per cani è chiuso? Sembra incredibile, ma non è stato fatto il collaudo finale. Una domanda sorge spontanea: cosa hanno inaugurato il primo ottobre 2018? “Il Corriere del Mezzogiorno” ha chiesto aggiornamenti all’assessore Gaeta e la risposta lascia senza parole: “Quella del primo ottobre in realtà non fu una vera e propria inaugurazione. Pensammo di aprire la struttura in occasione della firma del protocollo d’intesa con la Asl e nulla più”. La Giunta De Magistris ha fatto una mera operazione di propaganda. La simpatica donna dell’amministrazione arancione ha annunciato che il collaudo sarà effettuato entro due mesi. Considerano la lentezza della Giunta De Magistris, direi che bisognerà attendere almeno un altro anno per vedere aperto il centro municipale per cani di via Janfolla. Questi politicanti quando la smetteranno di raccontare frottole ai cittadini?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Giorgetti: Nessuno va più dal medico di base

Record di incendi in Amazzonia

Il viaggio infernale sul treno Siracusa-Roma

La crisi di governo

Cgia: In Italia si pagano più tasse della media UE

UNICEF: 1,9 milioni di bambini via dalle scuole