Lo stato del ponte Bellaria

Alfredo Di Domenico(noto come Bukaman) è tornato a controllare lo stato del ponte Bellaria. Il viadotto di via Miano presenta seri danni nella struttura. Fa paura anche una condotta del gas.

Ponte BellariaIl ponte di Bellaria, conosciuto anche come ponte di Miano, è un’opera realizzata a Napoli verso la metà del XIX secolo, sul Cavone di Miano, la vallata che separa la collina di Capodimonte dall’altopiano adiacente del quartiere di Miano. Il ponte di Bellaria si trova a pochi passi dal Real Bosco di Capodimonte ed è una via molto trafficata. Sulla strada ci sono cedimenti da quasi due anni. Una domanda sorge spontanea: perché ci sono crolli ogni volta che piove?

Un torrente di acqua putrida scorre sotto il ponte Bellaria, provocando continue voragini e lesioni ai pilastri. I lavori di messa in sicurezza dell’alveo sono ripresi dopo quasi 11 anni di attesa. Alfredo Di Domenico(noto come Bukaman) è tornato a controllare lo stato della struttura.  Il viadotto di via Miano presenta seri danni nella struttura. Alcuni residenti sostengono che il ponte Bellaria sarebbe devastata da importanti infiltrazioni di acqua, che danneggiano la struttura dalle fondamenta, mettendo a rischio la sicurezza degli abitanti e degli automobilisti che transitano ogni giorno sulla strada. Il dissesto idrogeologico della zona è grave. Un cittadino ha segnalato la presenza di una condotta del gas posizionata proprio al margine esterno del muro di cinta, già crollato diverse volte. Un cedimento potrebbe portare alla rottura del tubo, un’ipotesi che fa impaurire i residenti della zona. Dal video realizzato da Bukaman emerge la necessità di una manutenzione straordinaria, da realizzarsi con un progetto ad hoc di ripristino strutturale.

Pubblicato da Alfredo Di Domenico su Domenica 10 febbraio 2019

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scuola chiusa per discarica abusiva

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Google celebra linea ferroviaria Napoli-Portici

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Italia prima in UE per giovani neet