16,2 miliardi da lotta a evasione fiscale nel 2018

Nel 2018 la lotta all'evasione ha fruttato 16,2 miliardi di euro per le ordinarie attività di controllo, l'11% in più del 2017. Lo annuncia l’Agenzia delle Entrate. In soli 2 mesi, con la fatturazione elettronica sono stati scoperti e bloccati falsi crediti IVA per 688 milioni.

Agenzia delle EntrateNel 2018, la lotta all’evasione fiscale ha fruttato 16,2 miliardi di euro, l'11% in più rispetto al 2017(14,5 miliardi). Lo annuncia l’Agenzia delle Entrate. Si tratta di somme effettivamente incassate tramite versamenti diretti(+10%), lettere per la compliance(+38%) e ruoli(+4%). Sono invece in calo le entrate da misure straordinarie, come la definizione delle liti fiscali(-87%), la rottamazione(-41%), la “voluntary disclosure”(-25%), per un incasso di 3 miliardi di euro. Complessivamente, quindi, il dato ammonta a 19,2 miliardi di euro contro i 20 miliardi del 2017.

L’azione svolta dall’Agenzia Entrate-Riscossione ha riportato complessivamente nelle casse dello Stato 10 miliardi di euro. Di questi, 6,1 miliardi sono ruoli ordinari emessi per conto dell’Agenzia delle Entrate e di altri enti e 3,91 miliardi derivano, complessivamente, dalla prima e dalla seconda rottamazione delle cartelle. Cresce il gettito spontaneo relativo ai principali tributi gestiti dall’Agenzia delle Entrate(imposte dirette e indirette, imposte regionali e comunali), che passa dai 414 miliardi di euro del 2017 ai quasi 420 miliardi(+1,4%) del 2018. Il Fisco contribuisce a rendere il Paese più attrattivo per gli investitori e prosegue nel percorso di digitalizzazione dei servizi: lo scorso anno sono state fornite 27 risposte a interpelli nuovi investimenti, che porteranno in previsione maggiori risorse per circa 15 miliardi di euro e 13 mila nuovi posti di lavoro. Avanza la strategia digitale dell’Agenzia delle Entrate: sono 8,4 milioni i cittadini registrati ai servizi fiscali online(+20% sul 2017) e la e-fattura continua il suo “rodaggio” con 350 milioni di documenti già arrivati al Sistema di interscambio, gestito dal partner tecnologico Sogei, e mostra le proprie potenzialità nel contrasto alle frodi. In soli 2 mesi, con la fatturazione elettronica sono stati scoperti e bloccati falsi crediti IVA per 688 milioni di euro. Si attestano a 17,5 miliardi di euro i rimborsi a famiglie e imprese(+8% rispetto all’anno precedente).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Italia prima in UE per giovani neet

Scampia sommersa dai rifiuti

Scuola chiusa per discarica abusiva

Google celebra linea ferroviaria Napoli-Portici